Valentino Rossi: “Capire quando fermarsi non è un mio pregio”

Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi torna da Brno soddisfatto a metà. Il Dottore, infatti, a causa di un cambio moto eccessivamente ritardato ha cestinato la concreta possibilità di finire a podio. Il 46, rientrato nelle retrovie però è stato protagonista di una clamorosa rimonta che lo ha portato sino al 4° posto finale.

Purtroppo però Valentino Rossi, nonostante abbia dimostrato sulla pista che aveva il ritmo per stare con i primissimi alla fine ha perso punti sia da Vinales, che da Marquez, che gli sono davanti nella classifica per il mondiale. Insomma giornata decisamente grigia per il Dottore da questo punto di vista.

Valentino Rossi fa autocritica

Come riportato da “Sky Sport” Valentino Rossi ha così commentato l’accaduto: “Questa volta sono contento perché la responsabilità non è tutta mia, diciamo che questo giro ce la dividiamo. A parte gli scherzi avevamo deciso col box, che loro da lì avrebbero controllato i settori di Marquez o comunque di chi si fosse fermato prima”.

Il Dottore fa anche autocritica: “Come da accordi presi il team mi avrebbe dovuto avvisare con la lavagna quando rientrare visto che riuscire a capire quanto fermarsi non è proprio il mio miglior pregio. Non so perché dal box hanno aspettato un giro di troppo per avvisarmi e quindi ho perso almeno 10 secondi”.

Valentino Rossi ha poi analizzato anche quanto fatto dal vincitore della gara: “Marquez è il più furbo di tutti, quindi non mi sorprenderei se si fosse fatto sfilare per rientrare ai box senza farsi vedere. Credo che il cambio moto già l’avevano deciso prima”.

Il Dottore ha anche fatto una clamorosa rivelazione e cioè che Yamaha è molto indietro con il nuovo sistema di avvisi con la dashboard e che usano ancora la lavagna. Infatti Valentino Rossi ha anche ammesso che questa cosa indubbiamente gli avrebbe dato un bel vantaggio.

Valentino Rossi ha poi continuato: “In questo weekend siamo sempre stati molto veloci, siamo stati sfortunati e anche un po’ somari, perché se ci fermavamo un giro prima il podio era nostro. Avevo un buon passo ho fatto tanti sorpassi, è stata dura con Petrucci e anche con Cal alla fine”.

Infine Rossi ha concluso: “Bisogna riguardare tutta la gara e imparare. Sto migliorando. Diciamo che prima di fine carriera un podio ce la faccio a farlo anche così. Siamo tutti attaccati, ho recuperato un po’ di punti su Dovizioso, peccato averne persi dai primi 3. Anche Luca (Marini) ha fatto una bella gara, siamo fratelli di 4°. Oggi stava bene e ha fatto una gran corsa”.

Antonio Russo