MotoGP Brno, Jorge Lorenzo: “Sul bagnato posso vincere”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Buone Qualifiche del Gran Premio della Repubblica Ceca 2017 per Jorge Lorenzo. Domani nella gara MotoGP il pilota spagnolo partirà in sesta posizione, dunque dalla seconda fila. Un ottimo piazzamento per lui.

Il cinque volte campione del mondo è rimasto positivamente impressionato dalla nuova carena Ducati. Si trova a suo agio, anche se in rettilineo non è veloce quanto Andrea Dovizioso con quella ‘vecchia’. Però nella zona guidata sembra aver guadagnato qualcosa con questa novità. Ha una guida più fluida ed efficace. Ad ogni modo, bisognerà vedere domani in gara se il maiorchino si confermerà competitivo. Può fare un’ottima corsa.

MotoGP Brno, Qualifiche: parla Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo al termine della giornata ha così commentato le Qualifiche MotoGP di Brno: “Sono molto contento della giornata nel complesso, la posizione non è buona, non eccellente come a Montmeló, ma ho buone sensazioni che abbiamo ottenuto a poco a poco, con un ritmo costante e con relativa facilità. Il ritmo è molto buono, simile a quello che avevamo a Jerez”. Parole riprese da Motorsport.

Lo spagnolo ha confermato il buon feeling con la nuova carenatura Ducati, che gli consente di guidare meglio una Desmosedici che per lui è ancora complicato sfruttare al meglio in tutte le piste: “A me si addice meglio, è vero che si perde in particolare sui lunghi rettilinei, sei o sette chilometri rispetto a Dovizioso, quando sono di solito un po’ più veloce. Non è come le alette, ma il compromesso è meglio rispetto alla carenatura normale. La nuova carenatura mi permette di entrare con più fiducia in curva, la moto è un po’ più stabile in frenata. Fondamentalmente questo è il beneficio. Mi dà più fiducia e la useremo in gara, ma dobbiamo continuare a lavorarci“.

Infine Jorge Lorenzo si è sbilanciato nel dire quali possono essere le sue ambizioni in ottica gara. E’ molto fiducioso: “Credo che perdiamo molto in Q2, anche se ho sempre perso in quel settore, ma in generale il test fatto qui ha aiutato Honda e sono un passo avanti. Se noi avessimo provato qui ci sarebbe stato molto meglio, ma a parte le Honda ufficiali gli altri sono più o meno a livello di ritmo abbastanza simile. Non sappiamo ciò che può accadere da metà gara. Se piove abbiamo anche la possibilità di lottare per la vittoria, comunque il podio è vicino e cercheremo di farlo”.