Freddie Spencer (photo Facebook)

Freddie Spencer, tre volte iridato nella classe 500, ha espresso le sue osservazioni sulla stagione 2017 di MotoGP. Sicuramente uno dei campionati più imprevedibili ed entusiasmanti per tifosi e addetti ai lavori. Ogni gara ha le sue problematiche legate alle gomme e non solo. “La concorrenza è molto alta e per questo si verificano molti errori, sono tutti pressati e questo ha reso il Mondiale molto interessante”.

L’ex pilota statunitense vede come favoriti Marc Marquez e Maverick Vinales. “Marc è un pilota di talento che può lavorare intorno alle questioni con la Honda e metterei i miei soldi su Marc. Sicuramente all’inizio della stagione avrei detto che avrebbe vinto il campionato, con Maverick Viñales secondo e probabilmente Valentino Rossi terzo”, ha confessato in un’intervista a Bike Social.

Ma Freddie Spencer non nasconde una certa ammirazione per il veterano Valentino Rossi. E ritorna sui fatti di Sepang del 2015. “Penso che l’incidente con Marc Marquez un paio di anni fa sia qualcosa di cui adesso rimpiange. Ha reso Marquez più motivato. Ha anche strappato Valentino dal suo approccio mentale e questa non è stata la scelta migliore”.

Ma Spencer ritiene che la riflessione di Rossi su questo incidente lo abbia reso un pilota più forte. “Credo che Rossi sia più concentrato adesso e non si sa mai, Marc potrebbe sempre commettere un errore”. E a breve un’altra battaglia potrebbe scoppiare in pista… “La vera battaglia che stiamo aspettando è quella tra Maverick Viñales e Marc Marquez… Infatti, molte persone dicono che quando erano più piccoli Viñales era più veloce di Marc”.

Quanto a Rossi, Freddie Spencer crede che non debba essere del tutto dimenticato nella corsa iridata. “Non può essere così veloce come due anni fa, ma in certe domeniche credo che possa esserlo. Questo è ciò che lo rende grande e che tutti vogliono vedere. E ‘certamente il favorito da un punto di vista emotivo… Ci sono così tante persone che possono avere la possibilità di vincere questa stagione”. Allora vinca il migliore.