Maverick Vinales: “La Yamaha non va più come all’inizio”

Maverick VInales (Getty Images)

Maverick Vinales non è più quel meraviglioso schiaccia sassi ammirato ad inizio stagione. Lo spagnolo è nervoso e sembra non amare più la sua Yamaha, tanti i problemi, che sembrano non essersi risolti con i nuovi telai portati dal team di Iwata negli ultimi test. L’ex Suzuki è lontano dal podio ormai da 3 gare e ha bisogno di dare un segnale forte per ritornare in vetta alla classifica mondiale.

Maverick Vinales ha commentato le prime libere in maniera molto positiva. Lo spagnolo, infatti, ha dichiarato di aver avuto un buon feeling con la moto anche sul bagnato e di essersi addirittura trattenuto in alcuni punti per non rischiare troppo, ma di essere stato nel complesso contento del rendimento suo e della sua M1.

La Yamaha da Barcellona non va più

Come riportato da “Motorsport.com”, invece, letteralmente diverso il discorso quando si parla  delle seconde libere: “Nel pomeriggio è stato difficile. Non sono contento, la moto non lavorava bene. Abbiamo dei problemi sin da Barcellona, che però non sono spariti. Dobbiamo lavorare tanto, il problema si presenta sia con il vecchio che con il nuovo telaio. Io non posso fare altro che spiegarlo ai miei tecnici”.

Infine, Maverick Vinales ha fatto un’importante ammissione: “La moto non gira più come ad inizio anno. Dobbiamo ritornare ad avere quello stesso feeling che ci ha portato ad essere così competitivi ad inizio stagione. Per questo fine settimana, invece, dobbiamo lavorare molto sodo”.

Insomma Maverick Vinales sembra decisamente scontento della sua Yamaha. I problemi lamentati dallo spagnolo sono spesso gli stessi accusati anche da Valentino Rossi ad inizio stagione. A quanto pare questa M1 non è più la moto da battere come si pensava ad inizio anno. Anche la due ruote prodotta ad Iwata, infatti, sembra avere qualche problema di troppo.

Antonio Russo