Edema cerebrale, Angel Nieto in fin di vita

Angel Nieto
Angel Nieto (©Getty Images)

La situazione di Angel Nieto ha preso una piega inaspettata. La sua condizione di salute è gravemente deteriorata, mentre continua la sua permanenza nel reparto di terapia intensiva del Policlinico Nostra Signora del Rosario a Ibiza. Il centro ha emesso un bollettino medico alle 14 abbastanza preoccupante: “La sua prognosi è molto grave e si teme per la sua vita”.

Dopo l’improvviso peggioramento di stamattina, dovuto ai primi sintomi di un danno neurologico, regna apprensione per la salute dell’ex campione del Motomondiale. “È stato deciso di effettuare una craniectomia decompressiva urgente a causa del forte aumento della pressione intracranica. L’intervento è durato un’ora e mezza” dicono i medici spagnoli. “Nelle ore successive il paziente non ha risposto in modo soddisfacente all’intervento e ad altre misure farmacologiche introdotte da stamattina”.

Nieto ha un massiccio edema cerebrale, il fluido aumenta l’accumulo della pressione endocranica, che avevano cercato di controllare nell’ultima settimana rimanendo stabile. Questa notte ha subito un intervento chirurgico d’urgenza per rimuovere un osso del cranio e prevenire danni cerebrali. Da sottolineare che il peggioramento della situazione è iniziato da quando i medici hanno deciso di ridurre gradualmente i farmaci che lo mantengono in coma indotto.

Ricordiamo che Angel Nieto è ricoverato dallo scorso 26 luglio in seguito ad un incidente stradale mentre era in sella al suo quad Honda. Un’autista non si accorta che l’ex pilota stava rallentando è l’ha travolto in pieno ad un incrocio di Santa Gertrudis. Il 70enne ha sbattuto la testa sull’asfalto riportando un trauma cranico. Ma adesso la situazione sta andando aggravandosi.