Luca Marini (©Getty Images)

Il mercato piloti è sempre molto attivo nel Motomondiale. Non solo per la MotoGP, dove una parte della griglia va ancora completata, ma pure per Moto2 e Moto3. Ci sono ancora delle selle da assegnare.

Un posto abbastanza ambito è quello nello Sky Racing Team VR46 nella classe intermedia. Francesco ‘Pecco’ Bagnaia è stato confermato, ma Stefano Manzi no. Quest’ultimo non ha portato i risultati sperati e dunque non rimarrà in squadra. Al suo posto c’era l’intento di metterci Nicolò Bulega, ma La Gazzetta dello Sport rivela che il talento di Montecchio Emilia ha deciso di rimanere in Moto3. Una decisione che scombussola un po’ i piani del team.

Infatti, la volontà era quella di affiancare Dennis Foggia ad Andrea Migno. Adesso c’è al concreta possibilità che vengano schierate tre moto nel 2018. Il dominatore del campionato CEV dovrebbe essere inserito insieme agli altri due piloti di quest’anno. E in Moto2? La Gazzetta dello Sport rivela che il posto da compagno di Bagnaia dovrebbe andare a Luca Marini. Dopo qualche titubanza, il fratello di Valentino Rossi, avrebbe deciso di accettare di lasciare il team Forward con cui ha corso negli ultimi due anni. Quest’ultimo è in difficoltà, dato che pure Lorenzo Baldassarri lascerà per approdare alla corte di Sito Pons. E’ stato proposto Manzi, ma c’è stato un rifiuto.

In Moto3 Niccolò Antonelli è stato scaricato dalla KTM, che puntava molto su di lui per sostituire Brad Binder e che invece è rimasta delusa. Per il 21enne di Cattolica c’è la possibilità di andare nel team Leopard insieme al connazionale Enea Bastianini. Si tratta della squadra per cui corre il leader del campionato Joan Mir, il quale ha già firmato per Marc VDS e nel 2018 correrà in Moto2. I due piloti italiani possono rilanciarsi dopo un 2017 sotto le aspettative.