Sebastian Vettel re d’Ungheria: “Grazie Ferrari!”

Sebastian Vettel (©Getty Images)

Sebastian Vettel conquista la quarta vittoria stagionale, seconda doppietta stagionale per la Ferrari con Kimi Raikkonen che sale sul secondo gradino del podio. Il tedesco si porta a +14 in classifica sull’inseguitore Lewis Hamilton che alla fine ha sportivamente ceduto la posizione a Valtteri Bottas

“Un’altra bandiera alla Ferrari, grazie ragazzi, grazie Ferrari”, ha commentato via radio Sebastian Vettel dopo aver tagliato il traguardo. “Ci sono molte gare, sono contento per il lavoro fatto dai ragazzi, sono contento soprattutto per l’Italia. Raikkonen è stato fantastico. Sia qui che a Maranello siamo una squadra sola anche quando siamo lontani. Va dato tanto merito anche a loro”, ha detto Maurizio Arrivabene. “C’è tutta l’Italia che spinge, sono contento di aver regalato un sorriso a tutti gli italiani”.

Merito di questo successo va al grande lavoro svolto tra venerdì e sabato per trovare il giusto assetto per la Ferrari SF70H dopo le prime difficili prove libere. “Una vittoria sofferta, un felicità enorme”, ha dichiarato il presidente Sergio Marchionne. “Diamo un 9 a tutta la squadra. Non si può cambiare una squadra che vince. Speriamo di ripeterci a Monza”.

“E’ stata una corsa difficile – ha ammesso Sebastian Vettel -. Ho avuto difficoltà con lo sterzo che si spostava lateralmente, sono stato lontano dai cordoli per tenere la macchina più al sicuro, ma sono rimasto concentrato su tutta la corsa. Ottimo risultato, ottima giornata, grazie anche ai tifosi. Non conta quale sia il problema, l’importante è aver vinto… Adesso facciamo dei test, poi passerò del tempo a casa con la famiglia”.

Adesso ci sono tre settimane di riposo, il campionato è ancora lungo, ma è una Ferrari che fa sognare. “Non sono riuscito a vincere, ma abbiamo fatto una doppietta – ha affermato Kimi Raikkonen -. Ieri ho fatto un errore nelle qualifiche, sono partito bene, ma non dove avrei voluto. Comunque ottimo risultato per la squadra. Qui non è facile sorpassare, sono contento così”. Per lui il rinnovo di contratto sembra più che meritato.