Lewis Hamilton: “Questo è il week-end della Ferrari”

Lewis Hamilton (©Getty Images)

Il Gran Premio d’Ungheria si preannuncia in salita per Lewis Hamilton che, al termine delle qualifiche, deve accontentarsi della quarta piazza in griglia di partenza. L’Hungaroring è un circuito dove superare è difficile, per di più davanti ci sono i tre avversari principali. L’unica speranza è affidarsi alla buona sorte o adottare una strategia gomme capace di spiazzare tutti.

Il problema non sarà solo davanti, ma anche alle spalle, con due Red Bull pronte a mordere le calcagna. “Finora non è stato un fine settimana facile per noi”, ha ammesso Lewis Hamilton. “La macchina non andava bene nelle libere, ma prima delle qualifiche abbiamo fatto alcune modifiche che l’hanno migliorata. Sapevamo che la Ferrari sarebbe stata veloce. Abbiamo visto già al mattino il loro ritmo. Quindi è abbastanza buono avere entrambe le vetture in seconda fila”.

A complicare le qualifiche del pilota Mercedes anche un errore in curva 4 durante la Q3. “Dopo di che serviva un giro di sicurezza per impostare il tempo. Naturalmente, si vuole fare il giro più veloce possibile, ma allo stesso tempo si cerca anche di non prendere troppi rischi”, ha aggiunto Hamilton. “Abbiamo pensato che i piloti della Red Bull Racing sarebbero stati più veloce. Quindi è stata una sorpresa che fossero molto più lenti rispetto a ieri”.

A tormentare i pensieri dell’inglese non sono le Red Bull alle spalle, ma le Ferrari in prima fila che potrebbero prendere il largo dopo pochi giri. “Sono più preoccupato per la Ferrari, perché hanno dimostrato un ritmo migliore rispetto alle libere del venerdì. In gara, forse la strategia o le gomme giocano un ruolo più importante. Ferrari sembra avere il sopravvento in questo fine settimana – ha concluso Lewis Hamilton -. Non ci sono molte opportunità di guadagnare posizioni. Ma noi faremo del nostro meglio”.