GP Ungheria, Vettel pole-man: “Alle chiacchiere rispondiamo così”

Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen (©Getty Images)

Prima fila tutta Ferrari al GP d’Ungheria 2017. Pole position di Sebastian Vettel affiancato da Kimi Raikkonen, alle spalle le due Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, terza fila targata Red Bull. Fino a ieri le Rosse di Maranello sembravano in difficoltà, ma durante la notte i tecnici hanno compiuto un lavoro impeccabile già visibile nelle prove libere 3.

Dopo le difficoltà del venerdì la SF70H ha trovato il giusto bilanciamento rivelatosi carta vincente per le qualifiche del sabato. Ma al box Ferrari si invita alla calma, perchè il GP si corre di domenica. Ma Vettel ha ha avuto il merito di riconquistare la pole all’Hungaroring dopo dodici anni. Incassando i complimenti di Lewis Hamilton: “Oggi le Ferrari erano troppo veloci, ma non so il motivo. Credo che la gara sarà una lotta per il podio”.

Il tracciato magiaro sembra calzare a pennello della Ferrari. “E’ stata una qualifica senza intoppi – ha detto Sebastian Vettel in conferenza stampa -. Mi sono sentito abbastanza bene già dalla Q1, abbiamo fatto il giro che dovevamo fare in Q3, mi sentivo fiducioso e veloce. Nelle ultime curve ho perso qualcosina perchè ho chiesto un po’ troppo alle gomme. E’ stata una giornata perfetta per noi, abbiamo risposto in pista alle chiacchiere degli ultimi giorni”.

Merito del grande lavoro svolto ai box nelle ultime 24 ore e dei nuovi elementi che hanno consentito di trovare una finestra più giusta per la monoposto. “La vettura era migliore che mai. Mi piace correre qui e ho trovato un buon ritmo. Non c’è niente di speciale, abbiamo solo lavorato duro. In Inghilterra non era così buona, ma ora non ha più importanza. Abbiamo lavorato passo dopo passo e il risultato è ora la prima fila”.

Luigi Ciamburro