Formula 1 Ungheria, Libere 3: tempi e classifica finale

Sebastian Vettel (©Ferrari Twitter)

Sole e caldo hanno accolto i piloti di F1 nella terza sessione di libere dell’Ungheria, apertasi con la notizia dei problemi di salute di Felipe Massa, che dopo una notte in ospedale, potrebbe trovarsi costretto ad dare forfait nelle qualifiche e in gara.

Al semaforo verde tutti dentro per il giro d’installazione! Primo pacesetter Max Verstappen con 1’19″12.

Dopo un quarto d’ora Iceman firma un 1’17″909 che gli vale il nuovo record del circuito. Giusto qualche attimo dopo l’altro ferrarista Sebastian Vettel firma un 1’17″790. In entrambi i casi sono state usate le supersoft.

Fumo dalla McLaren di Alonso. Lo spagnolo sta girando con una T Wing tripartita.

Intanto Hamilton ha segnato con le soft un 1’18″739

A metà turno fondo griglia per le Sauber di Ericsson e Wehrlein, precedute dalla Haas di Magnussen. Male le Williams e la Force India di Perez.

A 26′ dalla fine Ricciardo fermo in pista con il cambio bloccato in quinta marcia. Potrebbe trattarsi di un problema elettronico

Hulkenberg continua a viaggiare in top 10, ma per il tedesco della Renault è prevista una penalità di 5 posizioni in griglia per la sostituzione del cambio.

Tutti in azione con gomma supermorbida eccetto Ham. Kimi con nuove rosse si migliora e rafforza la seconda piazza con un 1’17″492

Un po’ di controsterzo per Hamilton nel suo primo tentativo con la mescola più soffice. Adesso è quarto dietro a Bottas.

Quando mancano circa 10′ Ferrari imprendibili

Da sottolineare la buona prestazione della McLaren, nei primi dieci con Alonso e Vandoorne. Toro Rosso decima con Kvyat

Lavoro al box della Williams per cambiare la pedaliera. E’ quindi probabile che nelle qualifiche vedremo in pista Paul di Resta al posto di Massa

Performance simili tra Alonso e Ricciardo

Per la Mercedes qualche problema a gestire le supersoft. Intanto Palmer è riuscito ad infilarsi in decima posizione. Fuori dai dieci le Force India, qui mai competitive, e le Toro Rosso.

Bandiera a scacchi!!! Sebastian Vettel termina al comando davanti a Kimi Raikkonen e Valtteri Bottas. Quarto Max Verstappen, poi Lewis Hamilton, Stoffel Vandoorne, Nico Hulkenberg, Daniel Ricciardo, Fernando Alonso e Jolyon Palmer, per la gioia della Renault.