Nissan-Renault-Mitsubishi nuovo leader mondiale dell’auto

(©Getty Images)

Il gruppo Nissan-Renault-Mitsubishi diventa leader del mercato mondiale. Nel primo semestre del 2017, infatti, le vendite hanno superato quelle del gruppo Volkswagen. Secondo i dati resi noti dal costruttore nipponico, da gennaio a giugno le immatricolazioni hanno raggiunto 5,27 milioni a livello internazionale, in crescita del 7%. Le vendite della Volkswagen si sono assestate a 5,16 milioni di autovetture, con un rialzo dello 0,7%. Terzo gradino del podio per Toyota Motor Corp che ha venduto 5,12 milioni di veicoli.

Il costruttore giapponese Nissan – alleato di Renault dal 1999 – ha rilevato il 34% della Mitsubishi lo scorso ottobre, dando vita a un gruppo in grado di produrre 10 milioni di autoveicoli all’anno. Il sorpasso è stato reso possibile grazie alle vendite avvenute in Cina, il primo mercato mondiale dell’auto. L’apporto di Mitsubishi, oltre a incrementare la presenza commerciale nell’area asiatica dell’Alleanza Renault-Nissan, consente di ottimizzare il settore della logistica, gli acquisti e l’utilizzo degli impianti.

Così il primato Volkswagen potrebbe essere limitato alla sola stagione 2016, dopo anni di leadership Toyota. Nonostante lo scandalo Dieselgate il marchio tedesco ha attutito i danni grazie al mercato asiatico, Cina in primo luogo. Il rivale americano General Motors Co., che ha tenuto la corona per più di sette decenni, è arrivato al quarto posto, vendendo circa 4,7 milioni di veicoli nel primo semestre.

Carlos Ghosn, amministratore delegato dell’alleanza Renault-Nissan, ha affermato che l’azienda continuerà a vendere su ritmi record anche nella seconda metà dell’anno. Tra i modelli più in voga al momento ci sono l’X-Trail, Altima e Qashqai, così come l’auto elettrica Leaf. “Continueremo a sfruttare le nostre significative economie di scala e la presenza del mercato globale per offrire sinergie preziose per le nostre società membri”.