SBK, Chaz Davies: “Ducati ha bisogno di Melandri”

Chaz Davies (Getty Images)

Chaz Davies si sta rivelando ancora una volta l’alfiere di punta del team Ducati Aruba.it Racing. Dopo le prime otto gare del Mondiale Superbike il pilota britannico a quota 226 punti insegue le Kawasaki di Rea (341 p.) e Sykes (282 p.). Per inseguire il sogno del titolo mondiale servirebbe una sequenza di sei vittorie consecutive come nel finale di stagione 2016.

A influire sulla classifica di Davies anche il brutto infortunio rimediato a Misano in Gara-1, costretto a lasciare San Marino a zero punti. Nelle prime sedici gare ha collezionato ben sei podi e quattro vittorie, ma non bastano contro lo strapotere delle Kawasaki. “Abbiamo avuto gare buone e gare cattive – ha dichiarato a WorldSBK.com -. Queste sono le corse. Sono molto felice per le vittorie conquistate in questa stagione. Imola e Laguna Seca sono stati i punti salienti”.

Il Mondiale 2017 di SBK sembra ormai destinato a restare nelle mani di Jonathan Rea. Servirebbe solo un colpo di fortuna e vincere le restanti gare dopo la pausa estiva. “I piloti Kawasaki sono in buona forma. Marco (Melandri) mette anche pressione. Facciamo del nostro meglio. Spero che impariamo qualcosa dai test estivi, così possiamo ottenere più vittorie dopo la pausa”.

La collaborazione con Marco Melandri è stata intrapresa dall’inverno 2016. Già nella stagione 2013 i due piloti sono stati compagni di squadra. A quel tempo il ravennate è stato il leader indiscusso in BMW. Quattro anni dopo il vento è cambiato. Chaz Davies è attualmente la punta di diamante della Ducati, con Melandri che ha portato a casa una sola vittoria. “Ha i capelli più grigi e qualche ruga di più”, ha detto scherzosamente il britannico a ‘Motorsport-Total.com’. “Marco è molto forte, lui è molto felice. La pausa gli ha fatto ovviamente bene. Ha goduto nel passare del tempo con la figlia”.

Dopo l’addio di Davide Giugliano la casa di Borgo Panigale ha voluto (dovuto) puntare su un pilota italiano competitivo. Una scelta rivelatasi azzeccata visto il buon feeling tra i due. “Ci stiamo concentrando ognuno sul proprio lavoro, ma quando si tratta di valutare un nuovo sviluppo le nostre risposte concordano al 90%… Oltre a questo è bene avere un forte compagno di squadra italiano”.

Dopo otto dei 13 weekend di gara, i due piloti ufficiali Ducati occupano il terzo e quarto posto. Finora Davies ha vinto quattro gare e ha 226 punti al suo attivo, Melandri ha prevalso solo gara di casa a Misano ed è andato in ferie con 189 punti. Per il momento la sfida interna Ducati è vinta dal pilota d’Oltremanica.