La modella Carmen Jorda: “Il mio lavoro è collaudare auto”

Carmen Jorda (©Getty Images)

Tra uno shooting pubblicitario e l’altro Carmen Jorda, a quanto pare, o forse meglio, a quanto dice, si starebbe dedicando ancora ai motori. In che modo non è dato davvero sapersi, considerato che nella stagione in corso la si è vista fare la propria apparizione in F1, per cui fino al 2015 ha svolto la funzione di collaudatrice (ndr. alla Lotus), soltanto in alcune occasioni e sempre per scattarsi selfie assieme al vip di turno.

Dal canto suo in un’intervista a Cosmopolitan la 29enne iberica ha tranquillizzato tutti e pur senza rivelare nulla ha confermato il proprio impegno nelle quattro ruote.

“Il mio lavoro consiste nello sviluppare e migliorare le prestazioni delle macchine, inoltre sono chiamata ad assistere alle gare”. Ha affermato la testimonial Adidas. “Devo dire che non è stato un percorso semplice quello che mi ha portato qui. Anche se esistono molti sport in cui le donne sono perfettamente integrate, nell’automobilismo è diverso. Ci sono numerose barriere da abbattere per crearsi uno spazio e farsi rispettare”.

Dal fisico asciutto e tonico come quello dei colleghi attivi al 100% nel Circus, la driver di Alcoy ha ammesso di non amare particolarmente le dure sessioni di training. “Mi capita spesso di svegliarmi alla mattina e voler tornare a letto, poi però penso che gli altri piloti a quell’ora si stanno già allenando e allora mi alzo consapevole di non potermi permettere di buttare via neppure un giorno se voglio essere al top”.

In particolare la Jorda per prepararsi alla presunta attività sportiva nel mondo dei motori ha svelato di preferire la meditazione. “A volte bisogna cominciare dalla mente. Comprendere cosa si sta facendo, i propri obiettivi e i propri desideri. Questo ti fa sentire meglio sia dentro, sia fuori e ti aiuta nella concentrazione dato che il mio compito è di focalizzarmi su quanto dicono i miei ingegneri e meccanici”. Ha infine concluso.

Chiara Rainis