Sebastian Vettel: “Mercedes ha recuperato, ma Ferrari c’è”

Sebastian Vettel (©Getty Images)

Nelle prime sei gare tre vittorie e tre secondi posti, nelle ultime quattro un solo podio. Il ritmo campionato di Sebastian Vettel ha subito un calo improvviso che desta un certo malumore in casa Ferrari. L’impressione è che Mercedes abbia subito ricolmato il gap iniziale, riuscendo a trovare il feeling con le nuove gomme Pirelli.

Lewis Hamilton insegue a un solo punto, del resto si sapeva che il team tedesco fosse ancora favorito. “Abbiamo sempre saputo che erano forti, vengono da un ciclo vincente e noi lo scorso anno eravamo molto indietro”, ha detto Seb a ‘Repubblica’, dopo la sfortunata gara di Silverstone. “Quest’anno invece siamo sempre stati in grado di competere con loro e, anzi, spesso siamo anche stati davanti. Ora è un momento delicato e dobbiamo rimanere, come dire, svegli”.

Sebastian Vettel non intravede nessuna aria di crisi, piuttosto un testa a testa mozzafiato gara dopo gara. Il punto debole della SF70H è la qualifica, il punto forte è recuperare la domenica in gara. “Penso che la Mercedes ha recuperato molto terreno. Ma noi siamo rimasti veloci. Soprattutto la domenica. Mentre al sabato soffriamo troppo. E questo è il punto su cui dobbiamo lavorare di più: le qualifiche. Dobbiamo cercare di fare uno scatto. Partendo dietro non sempre è possibile recuperare… Forse loro sono un po’ più efficienti come aerodinamica. E quest’anno conta. Ma complessivamente ci siamo”.

Prima della pausa estiva c’è il Gran Premio di Ungheria, tappa fondamentale per capire chi sarà il vero favorito per il Mondiale 2017 di Formula 1. “Decisiva non lo so, spero, anzi credo che sarà molto diversa”. E magari con un pizzico di fortuna in più.