Rivoluzione Telepass, ora si potranno pagare carburante e multe

Telepass (Facebook)

Siamo nell’epoca del digitale dove i soldi stanno sparendo dalle nostre tasche per diventare cifre da app. La smaterializzazione della moneta è in atto e Telepass non poteva tirarsi indietro davanti ad una cosa così allettante. Il servizio è già utilizzatissimo dagli automobilisti nostrani per il pagamento dei pedaggi autostradali, ma ora potrebbe ritornare prepotentemente sul mercato con nuove funzioni davvero eccezionali.

Telepass, infatti, ha annunciato la nascita di Telepass Pay. La novità permetterà agli automobilisti di pagare: il carburante dentro e fuori le autostrade, il bollo auto, le multe, i taxi, il car sharing, i parcheggi pubblici e il trasporto pubblico locale. Il servizio offerto da Telepass sarà attivo da luglio e permetterà di rifornirsi in 160 aree di servizio della rete autostradale.

Tante iniziative in autostrada

Grazie a Pyng+ inoltre sarà possibile pagare tramite un’unica app il carburante in self service e tutti gli altri servizi sopracitati. Il pagamento per il rifornimento è già disponibile, per tutto il resto, invece, bisognerà attendere ottobre.

Grazie all’intervento del Codacons, inoltre, Autostrade per l’Italia ha avviato la campagna “Prezzo ok”. Grazie a questa iniziativa, le stazioni di servizio presenti sulla linea autostradale saranno costrette a tenere prezzi per i carburanti in linea con quelli che si trovano sulla rete extra autostradale.

Inoltre, grazie all’aiuto di Coldiretti è nato un progetto che prevede la presenza in 30 aree di servizio di mini-mercati di prodotti a km zero a prezzi molto competitivi. L’iniziativa si chiamerà “Campagna amica”. Insomma, il vento sulle nostre autostrade sta cambiando, il futuro è alle porte e sta bussando forte, forse qualcuno finalmente si è ricordato di aprirgli.

Antonio Russo