Lewis Hamilton: “Ferrari fantastica, ma resto in Mercedes”

Lewis Hamilton (©Getty Images)

Lewis Hamilton ha messo fine alle chiacchiere estive sul suo passaggio alla Ferrari nel 2019. A diffondere il falso scoop era stato il Daily Mail, basandosi su presunte dichiarazioni di amici del pilota. Ma all’indomani della vittoria a Silverstone il pilota Mercedes conferma di essere felice con la casa di Stoccarda. Allora perchè sei mesi di tempo per decidere il futuro?

Lewis è un personaggio abituato a far parlare di sè, a calamitare le attenzioni, a spingere sull’acceleratore quando è costretto a inseguire. Ma quando un fan di Silverstone gli ha chiesto direttamente se andasse alla Ferrari, Hamilton ha risposto di no. “Non ho intenzione di farlo – riporta il britannico ESPN -. Volevo davvero assicurarmi, quando sono arrivato in questo sport, di poter essere in due diverse squadre e vincere in due squadre diverse. Le persone mi dicevano ‘hai vinto con McLaren, ma puoi farlo con un altro ?’ Quindi sono contento di averlo fatto”.

Il pilota inglese non ha nient’altro da dimostrare, ma punta dritto al quarto titolo mondiale. Con la vittoria sul circuito inglese ha dato un bel colpo di reni alla corsa iridata, sia in termini di punteggio (-1 dal leader Sebastian Vettel), sia dal punto di vista psicologico.

Alla fine del campionato potrebbe decidere il suo futuro (nel 2018 sarà ancora in Mercedes come da contratto). E’ probabile che lasci in sospeso ogni decisione fino alla prossima estate. “Sono un grande fan della Ferrari, è una squadra fantastica, ma io amo dove sono – ha chiarito Lewis Hamilton -. L’atmosfera nella mia squadra è incredibile e ci sono 1.800 persone nella mia squadra solo per costruire queste due vetture, è abbastanza incredibile. Amo l’ambiente e il lavoro”. A quanto pare l’unica alternativa alla Mercedes è il ritiro dalla Formula 1.

L.C.