La Cosworth pensa al ritorno in F1 nel 2021

Motore Cosworth McLaren di James Hunt (©Getty Images)

Secondo quanto riferito da Motorsport.com la Cosworth starebbe preparando il suo ritorno in F1. Il motorista inglese, con base a Northampton e dal grande palmarès nella massima serie con ben 176 successi dal 1963 al 2013, ultimo anno che l’ha vista protagonista con la Marussia, avrebbe valutato come data più probabile per il suoi ingresso il 2021, momento in cui cambierà per l’ennesima volta il regolamento relativo ai propulsori con l’introduzione di V6 ibridi più economici.

“Stiamo ricevendo un buon supporto dai team attualmente in griglia e con alcuni addirittura abbiamo intavolato discussioni utili per far progredire le pratiche utili per un futuro impegno”. Ha confermato il CEO Hal Reisiger. “Saremo ben lieti di rientrare in una fase di rinnovamento in cui dovrebbe verrà eliminato il sistema di recupero dell’energia del turbo, che si sta rilevando dispendioso per le squadre e difficile da produrre”.

Poi parlando delle infrastrutture a diposizione il direttore generale ha spiegato: “Sono alla pari di quelle Mercedes o Ferrari e ciò sarà fondamentale per le squadre che andremo a servire, ma anche per noi, che ambiamo ad essere competitivi e ad ottenere successi. Il nostro è un marchio storico, dunque ci interessa difendere la fama che ci siamo costruiti”. Ha sottolineato. Invece stuzzicato sui nomi dei papabili partner Reisiger ha nicchiato, malgrado voci insistenti darebbero certa una liaison con la Red Bull a fronte della passata collaborazione e conoscenza con il suo progettista Adrian Newey per il design dell’Aston Martin Valkyrie.

“Il progetto partirà nel 2018, quindi cominceremo molto presto”. Ha quindi assicurato. “Una delle nostre grandi abilità è stata proprio quella di dare vita al propulsore per le LMP1 in appena 11 mesi. Non so quanti altri brand sarebbero stati in grado di fare altrettanto. Insomma la velocità è una dote che ci contraddistingue”.

Chiara Rainis