Ducati Pramac: voti e prospettive su Petrucci e Redding

Danilo Petrucci Scott Redding
Danilo Petrucci e Scott Redding (©Getty Images)

Il team clienti Pramac si dimostra da anni prezioso per Ducati. Un partner affidabile a cui quest’anno ha anche consegnato una moto ufficiale. E’ Danilo Petrucci ha guidare la Desmosedici GP17, la stessa di Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso. Per Scott Redding una GP16 che comunque si è mostrata competitiva nel 2016.

Il pilota italiano è ottavo nella classifica MotoGP con 66 punti e qualche rimpianto per alcuni risultati non soddisfacenti. Ad esempio i ritiri in Qatar, Francia e Catalogna. E anche il 12° posto in Germania non lo ha certamente reso felice, viste le differenti aspettative. Comunque ha centrato due podi e anche delle prime file. Grande crescita per lui. Redding è tredicesimo con 33 punti nel Mondiale. Aveva iniziato abbastanza bene la stagione, ma da Le Mans in poi è entrato in un vortice negativo di risultati.

Ducati Pramac: i giudizi su Petrucci e Redding

Il team Pramac tramite il proprio sito ufficiale ha pubblicato un’interessante iniziativa. Daniele Romagnoli e Cristhian Pupulin, rispettivamente Crew Chief di Danilo Petrucci e Scott Redding, danno un voto alla prima parte di stagione e parlano delle prospettive per il loro futuro.

Romagnoli per quanto riguarda il 26enne umbro afferma: “La prima parte di stagione è andata bene, oltre le aspettative che ci eravamo prefissi. Il podio del Mugello è stata una grande svolta e ci ha dato una grande soddisfazione. Il voto che darei a questa prima parte di stagione è 8. Prospettive? Il nostro obiettivo è quello di consolidare ciò che siamo riusciti ad ottenere fino adesso cercando di migliorare qualcosa. Puntiamo ancora ad arrivare sul podio, a fare delle prime file, una pole position. Ma ovviamente il sogno sarebbe quello di ottenere una vittoria”.

Petrucci ha già sfiorato al vittoria ad Assen e sicuramente punta a cercare di vincere nella seconda metà del campionato. Non sarà facile, però ha dimostrato di essere competitivo. Ovviamente bisogna confermare le cose buone viste finora e migliorare dove ci sono delle mancanze.

Dopo Romagnoli, ecco le parole di Pupulin su Redding: “Il voto che potrei dare a questa metà della stagione è 5,5. Purtroppo non siamo mai riusciti a concretizzare il risultato in gara per una serie di motivi. Abbiamo sofferto sulla distanza gara. E qualche erroretto in gara forse lo ha penalizzato, perciò al momento non abbiamo ottenuto il risultato che in realtà ci meritiamo per le potenzialità che abbiamo. Per adesso il bilancio è leggermente negativo. Prospettive? L’obiettivo della seconda parte della stagione è quello di fare un passo avanti sulle prestazioni ma soprattutto sulla costanza di rendimento”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)