Il Real Madrid fa un regalo ad Alonso

Fernando Alonso (©Getty Images)

In quel di Silverstone sconfortato dall’ennesima rottura del motore Fernando Alonso si è tirato su il morale grazie al Real Madrid. La gloriosa squadra di calcio ha infatti voluto inviare all’asturiano, finora protagonista di una stagione da dimenticare, un regalo speciale. Si tratta di un pezzo della rete della porta dello Stadium of Wales di Cardiff che lo scorso 3 giugno ha visto il club iberico battere la Juventus e conquistare così la sua dodicesima Champions League.

Questo il tweet ufficiale del driver di Oviedo che sembra però essersi dimenticato una coppa…

Con ottimismo verso l’Ungheria

Se come detto, il due volte iridato della McLaren è reduce da un nuovo ok, la Honda, dal canto suo, si sforza di guardare avanti con fiducia, appellandosi ad un circuito di Budapest, sede del prossimo round della F1, decisamente più amico della sua PU a tratti poco affidabile e a corso di cavalli.

“Il weekend dell’Inghilterra si è concluso in maniera abbastanza deludente dato che Vandoorne si è fermato soltanto ai margini della top ten nella nostra gara di casa”. Ha ammesso il responsabile del marchio nipponico Yusuke Hasegawa. “Stiamo facendo progressi e riusciamo a tenere un buon ritmo. Partito 8° Stoffel si è dimostrato competitivo e quando ha potuto ha attaccato, per cui la sua posizione finale brucia”.

“Circa la prestazione di Nando”. Ha quindi proseguito nell’analisi. “E’ stato in grado di recuperare ma è stato costretto all’abbandono per un guasto che ora dovremo andare a studiare. Nel complesso, come già sottolineato, non tutto è negativo. Il passo è migliorato e i passi avanti da qualche corsa a questa parte sono stati netti. Adesso si va in Ungheria su un tracciato a noi più congeniale. Per quanto ci riguarda continueremo a spingere per fornire a Woking il necessario per marcare qualche punto”.

Chiara Rainis