MotoGP, Carlos Checa: “Ducati è il momento giusto”

Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Carlos Checa è stato l’ultimo pilota ad aver regalato un titolo mondiale alla Ducati in Superbike. Era l’anno 2011, due anni prima del suo ritiro dal mondo delle corse. Il primo spagnolo ad aver vinto nella SBK ha lasciato un pezzo del suo cuore alla Casa di Borgo Panigale e preannuncia un futuro roseo in MotoGP.

“La lotta per il titolo mondiale è più emozionante che mai”, ha detto in un’intervista a Speedweek.com. Dopo 9 delle 18 gare il titolo iridato sembra un affare riservato a quattro piloti: Marquez, Vinales, Dovizioso e Rossi. Quattro alfieri raccolti in dieci punti, con il forlivese autore di due vittorie consecutive. “Sì, questa stagione è grande. Davvero imprevedibile ciò che accadrà. Non si vedeva da molti anni. I pneumatici hanno un contesto molto limitato in cui lavorare. Questa è una ragione. E’ difficile per le squadre trovare questa cornice tutti i fine settimana. Alcuni piloti lo fanno, gli altri non sempre ci riescono”.

Al di là del risultato è un Campionato spettacolare, ma potrebbe essere il momento giusto della Ducari. Il titolo mondiale nella classe regina manca dal 2007 ad opera di Casey Stoner. “La mia sensazione è che vedremo gare e risultati sorprendenti – ha aggiunto Carlos Checa -. Alla fine, questa situazione rende la Coppa del Mondo emozionante e grandiosa. La lotta per il titolo mondiale è più emozionante che mai”.

Bisogna ripartire subito alla grande dal prossimo GP di Brno, non perdere punti preziosi e attendere gli aggiornamenti promessi dai tecnici Ducati. Andrea Dovizioso è a soli 6 punti dalla leadership. “Ducati ha lavorato per molti anni, ora arrivano i frutti. I risultati sono buoni – ha concluso l’ex campione spagnolo -. Ora è giunto il momento, perché hanno trovato l’equilibrio che stavano cercando”.