Lewis Hamilton: “Dopo i problemi Ferrari ho frenato”

Lewis Hamilton (Getty Images)

Lewis Hamilton metti in cornice il suo weekend stagionale più bello e lo appende sul muro dei ricordi. Il britannico davanti al pubblico di casa ha portato in porto una splendida vittoria, ma soprattutto è riuscito quasi a riagguantare in vetta alla classifica mondiale il suo acerrimo rivale Sebastian Vettel.

Come riportato da “Speedweek”, Lewis Hamilton ha fatto il punto su questa prima metà di stagione: ” Vedo una battaglia molto combattuta tra due scuderie che si equivalgono. Credo che nella prima parte Ferrari ci è stata superiore, per questo Seb ora è di un punto avanti. Qui a Silverstone però abbiamo dimostrato tutti i nostri progressi”.

Hamilton non vuole le sfortune di Seb

Il britannico ha affermato che la Mercedes ha avuto un po’ di complicazioni all’inizio a trovare la giusta messa a punto con la vettura, soprattutto in relazione alle gomme, ma che ora le cose vanno decisamente meglio.

Lewis Hamilton ha poi parlato della sua reazione ai problemi Ferrari: “Avevo un po’ di blistering, ma niente di preoccupante. Quando ho visto quello che è accaduto alle due Ferrari ho deciso di alzare un po’ il piede dall’acceleratore. Da quel momento in poi credo che i miei tempi si sono alzati di almeno 4 secondi”.

In particolare sui guai occorsi a Vettel ha poi commentato: “Avevo visto che era insieme a Kimi, poi onestamente ho pensato solo alla bandiera a scacchi. Dopo alla radio mi hanno informato sulla posizione di Seb, ma onestamente a me non importava, io non voglio la sfortuna di nessuno. Certo, quello che è successo oggi ha un po’ riequilibrato le cose, anche io in questa stagione sono arrivato dietro qualche volta. Non esiste il campionato perfetto”.

Infine Lewis Hamilton ha rassicurato tutti sulla sua smodata voglia di correre e sul fatto che il ritiro per lui è ancora un affare molto lontano, anche in caso di 4° titolo a fine anno.

Antonio Russo