Hamilton, Ferrari e il sogno di fine carriera

Sebastian Vettel e Lewis Hamilton (Getty Images)

Il connubio tra Lewis Hamilton e Ferrari è il sogno di milioni di appassionati, l’utopia della Formula 1. Ogni pilota vorrebbe passare su una Rossa almeno una volta in carriera. E ogni team vorrebbe un campione del calibro di Lewis. Per il Daily Mail il matrimonio si potrebbe fare, ma le nuove indiscrezioni sul contratto di Sebastian Vettel allontanano questa ipotesi.

Secondo la stampa inglese il pilota Mercedes avrebbe confessato ai suoi amici di voler chiudere la sua carriera al volante della Ferrari. Un sogno che potrebbe essere raggiunto solo nel 2019, a scadenza di contratto. Secondo alcune voci di intrighi Maranello starebbe pensando ad un contratto di un anno per Vettel. Ma indiscrezioni molto più attendili prevedono un prolungamento di contratto triennale per Seb.

Il pilota britannico ha avuto contatti con Ferrari, dopo aver visitato la sede centrale di Maranello per acquistare alcune vetture nel corso degli anni. È stato fotografato a Los Angeles lo scorso anno guidando una LaFerrari in livrea rossa. Tempo fa Lewis Hamilton ha ammesso: “Ogni pilota vorrebbe guidare la Ferrari”. E poco importerebbe chi sia il compagno di squadra. “Corro contro chiunque, in qualsiasi momento, su qualsiasi pista. Non avrei alcuna obiezione a guidare al fianco di Vettel”.

Questo basta per alimentare voci di un possibile approdo in Ferrari nella stagione 2019? Per la stampa inglese sì. Ma sappiamo che Sebastian Vettel starebbe firmando un contratto triennale (con opzione sul quarto anno) da 120 milioni di euro. E probabilmente il tedesco non sarebbe felice di ritrovarsi al suo fianco il suo più acerrimo avversario. Per il momento la coppia d’attacco Raikkonen-Vettel sarà riconfermata anche per il prossimo Mondiale di Formula 1. Le utopie per adesso aleggiano soltanto oltremanica.

Luigi Ciamburro