Formula 1 Silverstone, Gara: tempi e classifica finale

Lewis Hamilton (©Mercedes Twitter)

Tutto è pronto per il GP di Silverstone. Rispetto ai due giorni precedenti malgrado le onnipresenti nuvole le temperature sono più alta. Vedremo se le Ferrai riusciranno così a superare il poleman Hamilton e a contrastare la rimonta di Bottas, che per la penalità dovuta alla sostituzione del cambio scatterà dalla piazzola 9.

Samaforo verde! Si parte. No in realtà verrà effettuato un nuovo giro di formazione per il guasto in griglia sulla macchina di Jolyon Palmer. Il pilota Renault ha accusato una perdita idraulica

Si parte davvero! Hamilton mantiene la posizione su Raikkonen. Terzo Verstappen poi Vettel.

Al giro 2 collisione tra le due Toro Rosso alla curva Becketts. Kvyat riesce a continuare. Ritiro invece per Sainz. L’episodio è subito indagato dalla FIA. Dentro la Safety Car.

Dopo tre tornate in fila indiana si riprende

Bagarre tra i due della Sauber senza troppi complimenti.

Al giro 8 Vettel si avvicina a Verstappen, mentre Ricciardo partito ultimo è già 14°.

Per Kvyat danni al fondo piatto, ma soprattutto un drive through per essere tornato in pista in maniera poco sicura al momento dell’incidente con il compagno di squadra.

Al giro 14 esplode il duello Verstappen-Vettel,l’olandese viene accompagnato fuori pista dal tedesco e una curva dopo restituisce il favore. Intanto Ham davanti continua ad inanellare tornate veloci e Bottas passa Ocon e Hulkenberg.

Simpatico team radio del 19enne che si chiede se “Sebastian vuole giocare all’autoscontro”

Alla tornata 19 pit stop per la Rossa #5 che monta soft. Lo imita subito dopo il #33. Qualche piccolo intoppo al box Red Bull. La Ferrari di Vettel sale sul podio virtuale. Anche Ricciardo riesce a infilare Massa ed è in top 10

Al giro 24 la top 3 dice Hamilton, Raikkonen e Bottas. Il finnico della Mercedes segna il giro veloce. Kimi Raikkonen al box anche per pneumatici morbidi.

1’31″093 per Iceman alla tornata 27. Alonso viaggia in fondo al gruppo in compagnia della Williams di Stroll e della Toro Rosso di Kvyat.

Giro 26 Hamilton rientra al box e si mantiene al vertice.

Sosta per Bottas al giro 31, seguito da Ricciardo. Ottima prestazione finora della Renault di Hulk.

Al giro 34 ritiro per Alonso che avvisa via radio di avere problemi al motore.

Come al solito Verstappen si lamenta per il traffico. Oggetto degli improperi la Force India.

Davvero poche emozioni in pista oggi. Finalmente un po ‘ di azione dopo lunghe tornate di congelamento al giro 43. Bottas è ormai su Vettel e si fa vedere in maniera abbastanza aggressiva andando anche oltre il cordolo. Dopo un po’ di insistenza ce la fa.

In fondo al gruppo Wehrlein occupa l’ultima piazza ed è preceduto da Kvyat e Stroll. Da sottolineare il 13° posto di Ericsson su Sauber davanti alla Haas di Grosjean. Vandoorne su McLaren e Magnussen su Haas ai margini della top 10.

Per Vettel problemi di blistering all’anteriore, ma Verstappen sembra comunque lontano mancano 4 tornate.

Raikkonen lamenta un foratura e va ai box quando manca un giro. Assieme a lui Verstappen. Grave errore di Vettel che danneggia anche lui la gomma anteriore sinistra.

Bandiera a scacchi!! Vince Hamilton davanti a Bottas e Raikkonen. Quarto Verstappen e settimo Vettel.

Chiara Rainis