F1 Silverstone: Ferrari timida con power unit +15CV

Kimi Raikkonen a Silverstone (©Getty Images)

Il venerdì di Silverstone inizia con i nuvoloni per le Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. La nuova e tanto attesa power unit che ha esordito qui in Gran Bretagna non ha brillato. 15 CV in più non bastano per essere più veloci, la monoposto accusa un bilanciamento non ideale. Al mattino il gap dalle Mercedes è di un secondo, al pomeriggio si è dimezzato.

Rikkonen terzo e Vettel quarto, alle spalle di Bottas e Hamilton. Una classifica che lascia prevedere un week-end in salita per le Rosse. Eppure ancora una volta la buona (o cattiva) sorte aiuta la corsa del Cavallino, penalizzando Valtteri Bottas in partenza di 5 posizioni. Il motivo è sempre lo stesso: la sostituzione del cambio anticipato. Ma bisogna guardare nel proprio gagare e risolvere i problemi riscontrati nelle prime prove libere.

“Credo che possiamo e dobbiamo spingere un po’ di più”, ha detto Seb Vettel dopo le due sessioni. “Abbiamo provato diverse cose, ma nel pomeriggio è andata meglio”. Non è un mistero che a Silverstone le Frecce d’Argento siano favorite e tradizionalmente veloci. “Venerdì non siamo andati a tutto gas perchè il motore deve durare. Questo è solo per l’allenamento, sabato bisogna trovare un tema diverso”.

Nessun campanello d’allarme in casa Ferrari, Kimi Raikkonen parla con la sua solita freddezza nordica. “Non so se siamo su questa pista alla pari con la Mercedes. Sono sicuro che possiamo ancora migliorare, ma non so se questo sarà sufficiente per lottare al vertice. Ci proveremo sabato e vedremo soprattutto domenica… Il motore è nuovo ed è chiaro che si tratta di un passo in avanti rispetto al vecchio motore. Non v’è niente di eccezionale, ma qualcosa che avevamo programmato per lungo tempo. Sulla base di oggi è difficile dire a che punto siamo con esso. Ma, ovviamente, non è andata troppo male”.