Cal Crutchlow: “Rossi fortunato a guidare una Yamaha”

Valentino Rossi e Cal Crutchlow (©Getty Images)

Il 31enne Cal Crutchlow ha firmato un contratto biennale con LCR Honda. Insieme a Valentino Rossi è uno dei veterani del Motomondiale e non ha mai nascosto la sua ammirazione per il pesarese. Con la vittoria ad Assen il Dottore, all’età di 38 anni, è diventato il più vecchio vincitore della MotoGP. Un record che sarà difficile da battere per qualsiasi campione.

In Olanda trattavasi della sua decima vittoria ad Assen, la 115esima in carriera. Numeri da sogno che non possono che destare rispetto. “Sì, ho sempre pensato che lui possa vincere le gare. Per quanto riguarda la lotta per il titolo non lo so. Ma lui è sempre stato competitivo”, ha confessato Cal Crutchlow come riportato da Speedweek.

Lottare al vertice a una certa età richiede forza fisica, mentale, grande volontà e stimoli da rinnovare ripetutamente. “Il carico mentale è grande, direi. Soprattutto con 18 Gran Premi in ogni stagione. Ora vogliono aumentare ancora fino a 20. Come è ora è già abbastanza. Tuttavia, l’aspetto fisico sta diventando sempre più importante. Se non si guida una Honda non si ha idea di quanto sia difficile guidare una Honda rispetto ad altre moto. E’ molto più difficile e richiede più forza mentale, perché si deve pensare costantemente”.

Cal Crutchlow ritiene che per Valentino Rossi sia un bene guidare la Yamaha, una delle MotoGP più agili e facili da manovrare. “Per quanto riguarda la sua età, quindi, è certamente un bene che Rossi guidi una Yamaha. Ma non è facile in ogni caso fare quello che fa. Sta facendo un lavoro fantastico. Io non ho intenzione di essere il più competitivo ancora a 38 anni”. Certe scelte di vita non sono certo per tutti.