Milan, prima di Bonucci arriva il colpo Dovizioso (FOTO)

Andrea Dovizioso (Twitter)

La stagione di Andrea Dovizioso è di quelle da ricordare. Sinora per il piota Ducati sono arrivate 2 vittorie e soprattutto la consapevolezza di poter lottare per il titolo. L’italiano inoltre ha spazzato via le critiche degli scettici e soprattutto ha annichilito un compagno di squadra ingombrante come Jorge Lorenzo.

Come è capitato un po’ a tutti in questa stagione, Andrea Dovizioso ha avuto diversi problemi con le gomme ed è stato costretto a risultati altalenanti. Proprio nell’ultimo Gran Premio in Germania una scelta sbagliata dei pneumatici lo hanno costretto ad accontentarsi di un 8° posto. Diverso, invece, il discorso per quanto concerne i suoi due successi al Mugello e a Barcellona.

Quanto è cresciuto Dovizioso

Sia in Italia che in Spagna le gare sono state condotte praticamente in fotocopia da Andrea Dovizioso, che in ambedue le occasioni è stato bene attento ad aspettare il momento propizio per mettersi in testa, così da non strapazzare mai troppo le gomme.

Il campionato 2017 ci ha restituito un Andrea Dovizioso completamente diverso dal solito. Il pilota della Ducati, infatti, è quasi sempre riuscito a cavare il meglio dalla sua Desmosedici, dimostrando di essere maturato tantissimo soprattutto nella gestione gara. La classifica poi parla chiaro, 123 punti e solo 6 lunghezze di distanza dal leader del mondiale, Marc Marquez.

Oltre al mondo delle moto però Andrea Dovizioso è anche stregato da quello del calcio. In particolare il Milan, regina del mercato, che in queste ore sta provando a perfezionare il trasferimento di Bonucci dalla Juventus, sembra essersi accaparrato nella rosa dei propri tifosi anche il pilota Ducati.

Andrea Dovizioso, infatti, ha postato sul proprio profilo Twitter una maglia del Milan con il numero 4 e il suo cognome sopra. Nella didascalia della foto ha ringraziato naturalmente la società rossonera e ha aggiunto un istituzionale “Forza Milan”. Insomma in attesa di Bonucci, i tifosi del ‘Diavolo’ possono consolarsi con ‘Desmodovi’ fan d’eccezione.

Antonio Russo