Mercedes, Bottas straccia Hamilton e Schumacher

Valtteri Bottas (Getty Images)

Tutti a bocca aperta per la sfida tra Hamilton e Vettel, ma intanto zitto zitto c’è un pilota che lontano dalle luci della ribalta si sta costruendo una stagione eccezionale, da protagonista assoluto. Valtteri Bottas, infatti, preso di fretta e furia dopo il prematuro addio di Nico Rosberg sta davvero bruciando le tappe. Sinora per lui sono arrivate già 2 vittorie e ben 6 podi e la distanza dalla vetta è di soli 35 punti.

Valtteri Bottas in questa stagione, in qualche occasione ha dovuto anche fare da fido scudiero ad Hamilton scortandolo sino alla vittoria senza provare ad attaccarlo. Insomma, la distanza tra i due piloti Mercedes alla luce di tutte queste cose non è per niente abissale.

Numeri superlativi per Bottas

A rendere però ancora più esaltante questa prima stagione in Mercedes di Valtteri Bottas è soprattutto il confronto con i piloti del passato che hanno occupato il sedile delle Frecce d’argento. La Mercedes come team per così dire solitario ha una storia piuttosto breve, tralasciando le apparizioni nei campionati del ’54 e del ’55 e la presenza come motorista, nel 2010 le Frecce d’argento sono tornate in Formula 1 con la coppia tutta tedesca formata da Schumacher e da Rosberg.

Il confronto con Valtteri Bottas  è davvero imbarazzante. Schumacher, infatti, dopo i suoi primi 9 Gran Premi con Mercedes aveva solo 34 punti e aveva conquistato 0 podi e 0 successi (il tedesco non riuscirà mai a vincere con la casa di Stoccarda). Nico Rosberg, invece, aveva 75 punti e 2 podi ottenuti. Il campione del mondo 2016 ottenne la sua prima affermazione in Mercedes solo nella terza gara del mondiale 2012.

L’attuale compagno di squadra di Valtteri Bottas, Lewis Hamilton, ottenne la sua prima vittoria dopo 10 gare, quindi arrivato al 9° Gran Premio aveva accumulato solo 3 podi e 99 punti. Il finlandese, invece, ad oggi ha già portato a casa ben 2 vittorie, 6 podi e 136 punti. In pratica Bottas è attualmente già il miglior esordiente di sempre della storia Mercedes dalla sua rinascita nel 2010. Dati che danno la dimensione esatta della straordinaria stagione che sta disputando l’ex Williams.

Antonio Russo