Formula 1, McLaren unica scelta per Fernando Alonso

photo Twitter

Fernando Alonso quasi certamente resterà in McLaren anche nella prossima stagione di Formula 1. Il suo addio sembrava cosa fatta fino a una settimana fa, ma in Austria sia Mercedes che Ferrari hanno chiarito di non avere nessuna intenzione di arruolarlo tra le proprie fila.

Dopo le barricate alzate da Red Bull anche le altre due scuderie big hanno chiuso la porta al pilota di Oviedo. Flavio Briatore, che fa attualmente parte del team di Fernando Alonso, ha cambiato tono dopo il GP d’Austria. Se fino a pochi giorni fa sembrava avere già un nuovo contratto sul tavolo, adesso l’unico restante è quello per la permanenza con la McLaren. A nulla sono serviti gli incontri con Wolff, nè le belle parole spese verso la Rossa. Nel 2017 non si aprirà nessuno spiraglio. “Cambiare squadra ha senso solo se è più competitiva – ha detto a Motorsport.com -. Un pilota ha bisogno di essere su una squadra che, almeno, abbia la possibilità di lottare per il podio”.

Flavio Briatore ha lasciato intendere che prolungherà il contratto vigente al 99,9%. “Abbiamo un contratto con la McLaren e vorremmo rispettarlo anche in futuro. Fernando è come Messi, è ancora il migliore. Riuscite ad immaginare Messi, senza un club dove andare?”. Non perde le speranze di un nuovo spiraglio estivo: “Vedremo cosa succederà durante l’estate… Stiamo lavorando con la McLaren cercando di trovare una soluzione”.

Ma Alonso e Briatore sanno in cuor loro che neppure nel 2018 la McLaren riuscirà ad essere ai livelli delle big. Troppo ampi i ritardi Honda nello sviluppo dei motori ibridi. “Non è bello vedere la McLaren in questa situazione, non solo per Alonso, ma per la squadra e gli ingegneri… Hanno bisogno di una rivoluzione, per un pilota è frustrante essere costretti a fermarsi”.