La storia della Williams in un film presentato a Londra

Claire e Franck Williams (©Getty Images)

E’ stato presentato martedì sera al Curzon Mayfair di  Londra alla presenza anche di Felipe Massa e Lance Stroll, il film dedicato alla storia di uno dei giganti della F1 moderna, Franck Williams, che giusto 40 anni fa dava vita, da privato, ad una scuderia, che porta il suo nome, e che spesso è riuscita a mettersi alle spalle i grandi colossi dell’automobilismo dotati di enormi budget.

Il documentario, intitolato semplicemente Williams è stato diretto da premio BAFTA Morgan Matthews e uscirà nelle sale inglesi a partire dal 4 agosto per poi essere diffuso dieci giorni dopo in Blu-Ray. La trama, basata sul libro pubblicato nel 1991 dall’amata moglie Virginia, ripercorre alcune tappe della carriera del patron, dal tragico incidente che lo costrinse sulla sedia a rotelle, alla partnership con Patrick Head, ma soprattutto si focalizza sugli affetti famigliari.

“Non si tratta di un racconto cronologico dei fatti riguardanti la scuderia, piuttosto sull’inizio del percorso di papà nel motorsport negli anni ’60, la creazione della squadra, il tragico evento, il periodo in ospedale, i primi successi negli anni ’80”. Ha spiegato la figlia e vice boss Claire. “Ci piaceva far conoscere episodi poco noti e far capire la rilevanza del ruolo di mamma nella fondazione del team”.

“Spero che i tifosi lo apprezzino quanto io ho amato stare nel mondo dei motori”. Il riscontro di Sir Franck. “Per quanto mi riguarda sono felice che i miei cari e le persone nel dietro alle quinte siano uscite come i veri eroi”.

Condito da diversi contributi audio di vecchie registrazioni di Lady Virginia, scomparsa nel 2013, il lungometraggio presenta numerosi contributi di alcuni piloti simbolo come Nigel Mansell, Alan Jones e Nelson Piquet, fino alla spalla Patrick Head, che ha sempre curato la parte tecnica dell’equipe e uno degli amici più stretti di Williams David Brodie.

Chiara Rainis