Brawn: “Alonso, un talento sprecato”

Fernando Alonso (©Getty Images)

Fernando Alonso è sicuramente uno dei piloti più amati e chiacchierati della F1 attuale. Infatti anche quando non ci sono risultati in pista da commentare, il suo nome continua a circolare. E pur sembrando paradossale il tormento da lui vissuto in questi anni in McLaren non ha fatto altro che rafforzare la sua immagine.

Un esempio le recenti dichiarazioni del responsabile sportivo della Liberty Media Ross Brwan, che si è detto dispiaciuto per le difficoltà che hanno minato la carriera dell’iberico. “Nando è un pilota favoloso. Anzi il migliore della sua generazione. E per colpa di un’auto competitiva è stato neutralizzato”. Lo sfogo del mancuniano su The Telegraph. “E’ decisamente frustrante per noi che non possa mostrare il suo vero potenziale. Questo è un po’ lo svantaggio di dipendere da un mezzo meccanico. Se la monoposto non è valida, talenti della forza e della magnificenza di Alonso vanno sprecati”.

L’ex stratega Ferrari si è poi espresso sull’ormai stranoto incidente tra Hamilton e Vettel a Baku. “Mi ha sorpreso quanto si sia trascinata questa vicenda. E’ normale che la battaglia diventi feroce a volte. Ed è proprio ciò che è accaduto in Azerbaijan. E’ stato un match incredibile”. La sua sentenza.

Tornando al tema Alonso meno entusiasta di Brawn è apparso il boss non esecutivo Mercedes Niki Lauda, che senza troppi complimenti lo ha scartato dalla lista dei papabili per il 2018. “La Ferrari ha affermato chiaramente di non volerlo più. Ha lasciato Maranello nel 2014 quando aveva ancora una stagione di contratto e lo stesso aveva fatto con noi nel 2007 quando fornivamo i motori a Woking”. Ha sparato al quotidiano spagnolo AS. “In secondo luogo dpisponiamo di un’ottima formazione. Hamilton e Bottas hanno già portato a casa diverse gare nel campionato in corso, quindi perché mai dovremo guardare altrove?”. La domanda retorica dell’austriaco.

Chiara Rainis