Livio Suppo: “MotoGP imprevedibile, ottimisti per Marquez e Pedrosa”

Livio Suppo
Livio Suppo (©Getty Images)

Un anno dopo in testa al campionato mondiale MotoGP c’è ancora lui, Marc Marquez. Il campione in carica, grazie alla vittoria al Sachsenring, si è riportato in vetta. Ma rispetto a dodici mesi fa, lo scenario è cambiato.

Allora il successo in Germania gli permise di prendere il largo in classifica. Nella seconda parte della stagione ha dovuto più pensare ad amministrare che ad attaccare. Stavolta, invece, abbiamo quattro piloti in 10 punti. La lotta per il titolo è serrata. E Dani Pedrosa, quinto in graduatoria, è comunque a soli 26 punti di distanza dal compagno. In casa Honda possono essere soddisfatti finora.

Livio Suppo sul campionato MotoGP 2017

Livio Suppo, team manager Repsol Honda, ha parlato di questa imprevedibile annata di MotoGP che vede la battaglia per il Mondiale molto equilibrata. Queste le sue parole riprese da Speedweek: “Questa stagione di MotoGP è davvero imprevedibile. Non ricordo francamente un stagione in cui i primi quattro piloti fossero separati dopo nove gare da solo dieci punti. E il quinto posto è a soli 26 punti di distanza. Possiamo essere felici in questa situazione. Marc e Dani entrambi sul podio cinque volte. E’ molto positivo che Marc ora sia in testa al campionato per la pausa estiva. Dani non è così lontano. Siamo ottimisti”.

La Honda è molto forte, però per vincere il titolo dovrà vedersela con le Yamaha di Valentino Rossi e Maverick Vinales, oltre che con la Ducati di Andrea Dovizioso. Il livello è moto alto e sarà lotta ancora più aspra nelle prossime gare. Adesso c’è la pausa estiva, però a inizio agosto si torna in pista a Brno (Repubblica Ceca). Complicato fare previsioni. Bisognerà considerare anche il fattore climatico, un anno fa si partì con pista bagnata e poi via via si asciugò. Vedremo quest’anno in che condizioni si correrà.

Livio Suppo sulla gara del Sachsenring

Livio Suppo ha fatto anche un richiamo alla bella vittoria di Marc Marquez al Sachsenring nell’ultimo gran premio pre-vacanze. Queste le sue parole: “Marc e Dani hanno avuto un buon ritmo e hanno iniziato dalla prima fila, la strategia per entrambi era la stessa: una buona partenza e rimanere davanti. Tutto è andato bene, ma onestamente non ci aspettavano un Folger così. Ci ha colpiti. Marc però lì è imbattibile e ha controllato la situazione. Ha vinto per l’ottava volta consecutiva su quella pista e per la quinta volta nella classe MotoGP”.

Jonas Folger, pilota di casa che corre con il team Tech3 Yamaha, ha sorpreso tutti in Germania. E’ arrivato secondo a poca distanza dal vincitore Marc Marquez. Nessuno se lo aspettava così competitivo. Ha battuto nettamente sia le M1 ufficiali di Maverick Vinales e Valentino Rossi che quella del compagno Johann Zarco. Una domenica che il rookie tedesco della MotoGP non dimenticherà.