Formula 1 Austria, Prove Libere 3: tempi e classifica finale

Formula 1 – Sebastian Vettel (Getty Images)

La serata Mercedes è stata sporcata dalla notizia della penalizzazione comminata a Lewis Hamilton per la sostituzione del cambio. La Formula 1 giunta in Austria vive il 9° appuntamento mondiale. Siamo in casa Red Bull e sin dai primi giri Verstappen prova a dare un segnale piazzandosi davanti a tutti.

Pochi tatticismi tra i piloti con tutti i big che montano sin da subito le ultra-soft e provano a fare il tempo limite. Nelle retrovie, invece, qualcuno come Wehrlein, con le soft prova dei long-run. Dopo qualche giro Sebastian Vettel prova subito a dare un segnale forte agli avversari stabilendo il nuovo record del circuito con un 1:05.384. C’è in ballo un mondiale di Formula 1, il tedesco vuole mettere i brividi ad Hamilton.

In casa Mercedes tanto nervosismo

Alle spalle del tedesco della Ferrari si piazzano subito Bottas e Hamilton. I big dopo la sfuriata iniziale rientrano e restano ai box sino agli ultimi 20 minuti. Il britannico delle Frecce d’argento al suo ritorno in pista batte il record di Vettel stampando un 1:05.361 sopravanzando il tedesco di appena 23 millesimi.

A differenza della giornata di ieri le Ferrari sembrano decisamente più in palla. In special modo Vettel, forse galvanizzato dalla penalità inflitta ieri sera ad Hamilton, gira costantemente su tempi eccezionali.

Ancora scintille tra Vettel e Hamilton. Il tedesco piazza parziali record nel primo e nel secondo settore, ma ad un certo punto si ritrova davanti il britannico che lo frena. Sebastian allora si lascia andare ad un piccolo gesto di stizza con la mano. Nella tornata successiva però l’alfiere del Cavallino Rampante lima ancora una volta il record della pista con un 1:05.092.

Negli ultimi 10 minuti errore di Hamilton che finisce lungo e rovina le gomme, per poco non tocca il muro, ma riprende all’ultimo la macchina. Volti tirati in casa Mercedes, questa Ferrari fa paura e il mondiale di Formula 1 è sempre più avvincente. Il britannico rientra mestamente ai box e sembra avere un problema.

Come riportato dalla “RAI”, Niki Lauda sul problema di Hamilton dichiara: “Guai ai freni davanti, un piccolo problema risolvibile facilmente”. In avanti i 4 di Ferrari e Mercedes continuano a mettere in fila tutti gli altri.

TEMPI E CLASSIFICA FINALE PROVE LIBERE 3 GP D’AUSTRIA

1 Sebastian Vettel Ferrari 1’05″092
2 Lewis Hamilton Mercedes 1’05″361
3 Valtteri Bottas Mercedes 1’05″515
4 Kimi Raikkonen Ferrari 1’05″611
5 Max Verstappen Red Bull 1’05″784
6 Daniel Ricciardo Red Bull 1’05″896
7 Kevin Magnussen Haas 1’05″936
8 Romain Grosjean Haas 1’06″015
9 Daniil Kvyat Toro Rosso 1’06″279
10 Carlos Sainz Toro Rosso 1’06″284
11 Esteban Ocon Force India 1’06″374
12 Nico Hulkenberg Renault 1’06″563
13 Stoffel Vandoorne McLaren 1’06″578
14 Jolyon Palmer Renault 1’06″595
15 Fernando Alonso McLaren 1’06″599
16 Lance Stroll Williams 1’06″776
17 Felipe Massa Williams 1’06″865
18 Sergio Perez Force India 1’06″875
19 Marcus Ericsson Sauber 1’07″378
20 Pascal Wehrlein Sauber 1’07″468

Antonio Russo