Andrea Iannone: “Sono le vacanze più brutte della mia vita”

Andrea Iannone (Getty Images)

Andrea Iannone si è ritrovato d’improvviso in una situazione davvero paradossale. Dal suo approdo in MotoGP, il pilota di Vasto era sempre stato in crescita riuscendo ad ottenere ottimi risultati. A fine 2016 però era arrivato il divorzio con Ducati per dare spazio a Jorge Lorenzo e il matrimonio con quella Suzuki che nella stagione scorsa con Maverick Vinales aveva fatto registrare ottimi risultati.

Le cose sembravano andare alla grande. Durante la pre-season, infatti, la Suzuki sembrava andare abbastanza forte e  in Qatar, non fosse stato per la caduta, Andrea Iannone avrebbe lottato sino alla fine con Dovizioso e Vinales per la vittoria. Dalla seconda gara però sono cominciati i guai. In Argentina, infatti, l’italiano è stato penalizzato per partenza anticipata dopodiché non è più riuscito ad andare forte sulla Suzuki.

Iannone non è preoccupato

A peggiorare le cose anche le tante voci legate alla sua nuova fiamma Belen, secondo qualcuno tra le motivazioni della flessione di Andrea Iannone. Come riportato da “Sky Sport” però a quanto pare il pilota di Vasto starebbe vivendo proprio male questa situazione: “Queste sono le vacanze più difficili della mia vita. Purtroppo non sono mai giunto alla pausa con tutte queste difficoltà. La cosa pesa molto, soprattutto quando vuoi ottenere buoni risultati. In ogni caso non mollo, sono lezioni di vita, proverò sino all’ultimo a portare la Suzuki al top”.

Andrea Iannone ha poi proseguito: “Stiamo cercando di sviluppare la moto, l’anno scorso Suzuki godeva di un regolamento diverso, con meno vincoli. In ogni caso la base c’è, bisogna solo migliorare. Anche in Ducati all’inizio ero in grande difficoltà, forse anche più di oggi, è un po’ come ripercorrere un vecchio percorso. Ho fiducia in Suzuki quindi non sono più di tanto preoccupato”.

Antonio Russo