Formula 1 Austria, Prove Libere 1: tempi e classifica finale

Lewis Hamilton (©Mercedes Twitter)

Con una temperatura di 22 °C e il cielo terso, sono cominciate le prime prove libere dell’Austria.

Al pronti via subito dentro Alfonso Celis, terzo pilota Force India, poi la coppia Williams Massa e Stroll.

Per Raikkonen un po’ di pittura per le verifiche aerodinamiche.

Primo leader Max Verstappen con il crono di 1’08″429 seguito da Sergey Sirotkin, stamane in azione con la Renault al posto di Nico Hulkenberg. L’olandese della Red Bull è stato in seguito protagonista di un brivido che ha avuto effetto, per fortuna per lui, soltanto sulle gomme.

Anche i ferraristi non sono stati esenti da errori con Kimi Raikkonen, autore di un testacoda. Stessa cosa anche per Seb

A metà turno Lewis Hamilton su Mercedes comanda sulla Rossa #5 per 3 decimi. Quindi l’altra W08 di Bottas e Iceman. Terza forza la Red Bull, mentre buono finora il riscontro della Toro Rosso con Kvyat. Ottava la McLaren con Vandoorne, più in forma di Alonso, undicesimo.

Kimi in pista con una nuova ala anteriore

A mezz’ora dalla fine è Valtteri Bottas a passare avanti con un 1’06″345. Ricciardo su Red Bull a panino tra le Ferrari in quarta piazza. Spin per Sainz, al momento 17°, e foratura per Grosjean su Haas dopo il contatto con uno dei nuovi dissuasori.

Intanto Vettel sta girando con le supersoft. Uscite senza conseguenze anche per Kvyat e Magnussen. A 22′ dalla bandiera a scacchi liscio anche per Bottas alla curva 1.

Per Hamilton 1’05″975 con media di 236 km/h su soft

A meno di 10′ piccola sbavatura anche per Ham. McLaren in top 10 sia con Stoffel, sia con Nando. Entrambe le MCL32 stanno girando con le ultramorbide.

Tanto pubblico sugli spalti ad assistere alla rinnovata battaglia Mercedes vs Ferrari

Stabili in fondo le Sauber di Wehrlein ed Ericsson. Celis 18° e Sirotkin 17°. Difficoltà per Grosjean e il solito Palmer.

A 2′ nuovo spin per Sainz

Bandiera a scacchi!! Lewis Hamilton resta davanti ( è stato anche il più stacanovista con 37 giri completati). Secondo Max Verstappen, malgrado un testacoda nell’ultimo tentativo a disposizione e terzo Valtteri Bottas (con mescola supersoft). Quarto Sebastian Vettel, poi Daniel Ricciardo e Kimi Raikkonen.
Settimo Stoffel Vandoorne, a precedere Daniil Kvyat e Fernando Alonso.