Fernando Alonso: “Abbiamo i piani A, B o C”

Fernando Alonso (Getty Images)

A tenere banco nella sala stampa del Red Bull Ring è il futuro di Fernando Alonso. Il pilota McLaren aveva promesso di non parlarne almeno fino alla fine dell’estate, ma è stato magnanimo con i giornalisti. Niente è stato ancora deciso, le prospettive restano incerte, ma il pilota spagnolo sembra percorrere tre strade che portano al 2018.

Il manager Flavio Briatore ha sempre premesso di preferire la pista Ferrari. Con il contratto di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel in scadenza è ipotizzabile un suo ritorno al volante della Rossa. Un’opzione che farebbe felici tutti i tifosi desiderosi di vedere una super coppia di attacco formata da Vettel e Alonso. “Se ne è parlato molto. Briatore era al GP di Baku perchè ha molti amici ed è uno dei promotori di quella gara. E’ normale chiedere sul futuro, ma nessuno può dire nulla fino alla fine dell’estate”.

Ferrari non è certo un’ipotesi da scartare a priori, nonostante le dichiarazioni al vetriolo degli anni scorsi. E’ finita l’era dell’eterno secondo, adesso la monoposto di Maranello ha le carte per giocarsi il Mondiale. “Stiamo lavorando su diversi piani l’A, B e C. Sono tutte possibilità molto positive e permettono immediatamente di vincere il prossimo anno”.

Vettel e Hamilton hanno espressamente dichiarato di non gradire la presenza di Fernando Alonso nei loro box. Il pilota di Oviedo risponde con diplomazia: “Non ho nulla da aggiungere. E’ una domanda che hanno fatto a loro e rispondono. Ma non mi interessa, è la risposta normale a questo punto del campionato. Nessuno vuole cambiare nulla, nessuno dice sì, è comprensibile”. A quanto pare dietro le quinte di Mercedes e Ferrari qualcuno ci sta facendo il pensierino…

Luigi Ciamburro