MotoGP, Alessio Salucci: “Perchè Rossi dovrebbe smettere?”

Valentino Rossi e Alessio Salucci (Getty Images)

E’ tempo di pausa estiva per il Motomondiale, il mercato piloti incombe sulle colonne dei giornali e dietro le quinte del paddock. Ma a tenere banco con largo anticipo è il futuro di Valentino Rossi che dovrebbe essere chiarito tra un anno di questi tempi. Giorni fa è stato il Dottore in persona a chiarire la situazione: se i risultati continueranno ad essere vincenti, come avvenuto ad Assen, l’idea è di proseguire in MotoGP per un altro biennio.

Il pesarese arriverebbe a chiudere la sua lunga e leggendaria carriera all’età di 41 anni, con il solito obiettivo che perseguita da ben sette stagioni: vincere il decimo titolo mondiale. Ulteriori indiscrezioni sono arrivate da Davide Brivio, che ha condiviso il box Yamaha con Valentino Rossi per molti anni. Ma a dare manforte alle speranze del popolo giallo è il suo braccio destro: Alessio “Uccio” Salucci.

“Lo spero, mi piacerebbe continuare oltre il 2018 – ha confessato ai microfoni di Motogp.com -. Tutto dipende dai risultati. Se i risultati sono questi e andiamo così forte perchè smettere? Lui ha tanta voglia di correre, quindi spero di andare avanti e che lui vada così forte”. Basterebbero poche vittorie da qui ad un anno solare per proseguire l’epopea del campione di Tavullia.

Nota a margine: nelle ultime settimane si parla della possibilità da parte di Sky di rinunciare ai diritti televisivi del Motomondiale al termine della prossima stagione. O proporre un rinnovo al ribasso alla Dorna. Ma vuoi vedere che l’eventuale proseguimento di Rossi potrebbe mettere a tacere le indiscrezioni di questi giorni? Non resta che attendere l’estate del 2018. Intorno a Valentino Rossi gravitano milioni di euro…

Luigi Ciamburro