Marc Marquez: “Non pensavo di lottare con Folger”

Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez si autoproclama ancora una volta re del Sachsenring e lo fa alla fine di una gara tiratissima che lo ha visto protagonista di uno spettacolare duello a suon di decimi con il beniamino di casa Folger. Grazie a questo successo lo spagnolo può andare in vacanza da leader del mondiale. L’ennesimo cambio in testa alla classifica generale dimostra ancora una volta quanto questo campionato sia combattuto e incerto.

Marc Marquez ha così dichiarato a fine gara ai microfoni di “Sky Sport”: “Questa è una di quelle piste in cui si doveva provare a vincere. Io mi aspettavo una lotta con Dani, non pensavo di ritrovarmi a battagliare con Folger. C’è stato un momento in cui ho pensato che magari sarebbe calato il pneumatico, ma invece, lui non mollava mai. Gli ultimi 5 giri ho spinto un po’ di più e sono molto contento”.

Folger difficile da distanziare

Lo spagnolo ha poi continuato: “Sapevo che se prendevo 5 decimi di vantaggio andavo via, ma lui era sempre lì a 1-2 decimi e quindi ho pensato che ce la saremmo giocata alla fine. Non riuscivo ad andare via, ma alla fine dai ci sono riuscito e sono stato più tranquillo. C’è un test alla fine di questo mese a Brno e sarà importante. Proveremo cose piccole, ma importanti. So perfettamente che ci sono alcune piste dove soffriamo altre come queste dove andiamo forte”.

“Tutte le Honda soffrivano e andavano forte negli stessi settori. La nostra moto sembra che per non so quale motivo soffra le curve veloci. La Honda quest’anno si deve guidare così, se la guida in un altro modo cadi. Insomma è quello che mi è successo un po’ ad inizio stagione. Bisogna guidarla più morbida, un po’ come il mio compagno di squadra”.

Infine Marc Marquez ha dedicato un pensiero toccante ad Hayden: “Una cosa che avevo promesso a me stesso dopo l’incidente di Hayden è che volevo dedicare la vittoria a lui e alla sua famiglia”.

Antonio Russo