Maverick Vinales: “Marquez? Non ha fatto la curva”

Maverick Vinales (Getty Images)

Maverick Vinales sta attraversando un pessimo periodo. La caduta ad Assen gli ha strappato dalle mani la leadership nella classifica generale e dopo l’Olanda ormai gli scivoloni stagionali sono già due. L’ex Suzuki dopo un inizio di stagione esaltante sembra non riuscire più a guidare la sua Yamaha come vorrebbe ed è in difficoltà anche nei confronti del compagno di squadra, Valentino Rossi.

Come riportato da “AS”, Maverick Vinales ha così commentato la sua qualifica: “Domani sarà una gara simile a quella di Assen. Nel primo turno ho dato tutto, domani spero di avere una buona partenza poi vedremo. In caso di pista asciutta sarà importante la scelta dei pneumatici”.

Yamaha ha problemi sul bagnato dall’Argentina

Lo spagnolo ha anche parlato dei suoi problemi sul bagnato: “Sull’asciutto sto bene e la moto va bene, ho solo bisogno di migliorare un po’ nel settore 2. Nel resto del circuito la moto funziona davvero bene. Sul bagnato, invece, non so cosa possa succedere. Non abbiamo molta trazione”.

Maverick Vinales ha poi parlato anche del contatto con Marquez: “Abbiamo avuto un piccolo contatto. Ora conosco i confini, nessun problema. Ho parlato con lui e non ho capito cosa volesse dirmi. Quando succedono queste cose si capisce poi dove ci sono determinati limiti”.

Poi ha continuato: “Non so se ha rallentato o meno nel primo settore, ma ho visto che avevo la possibilità di sorpassarlo e l’ho fatto, volevo seguire Cal e provare a fare un giro veloce, ma lui poi ha rallentato la mia moto. Lui non ha fatto la curva, ha provato a fermarmi. Io non so che cosa dire, ma comunque non è successo nulla”.

Maverick Vinales ha poi provato a spiegare i problemi della Yamaha: “Non lo so, non riesco a spiegarmelo. Per me si tratta di un problema elettronico, perché ogni volta che provo ad accelerare la moto non ha trazione. Ieri avevamo poca potenza, quindi è chiaro che dobbiamo migliorare da quel punto di vista”.

Lo spagnolo ha poi continuato: “In Argentina è stato lo stesso sul bagnato. La moto non andava. Ci trasciniamo questi problemi dietro dall’Argentina e non abbiamo avuto molte opportunità di girare sul bagnato. In queste ultime due gare, invece, abbiamo capito dove sta il problema”.

Antonio Russo