Marc Marquez: “Vinales? L’importante è essere in pista domani”

Marc Marquez (©Getty Images)

Come uno squarcio di luce in un buco nero per Marc Marquez è tempo di nuovi sorrisi. Il pilota spagnolo non arriva da un periodo felicissimo. Dopo l’acuto di Austin, infatti, per lui è cominciato un momento grigio che lo ha defilato dalla lotta mondiale. La Honda non sembra reagire bene su tutti i circuiti, ma in Germania Marquez sembra trovarsi davvero a meraviglia e per lui quest’oggi è arrivata la pole.

Come riportato da “Sky Sport” Marc Marquez a margine delle qualifiche ha così dichiarato: “La pole è stata complicata. Quando ho visto che pioveva, un po’ come in Olanda, l’obiettivo era stare almeno in prima fila. In ogni caso mi sentivo bene sulla moto e notavo che la pista, giro dopo giro, era sempre più asciutta allora ho aspettato la fine per attaccare. Su questo tracciato è difficile sorpassare, quindi sono contento di questa pole”.

Idee chiare in caso di asciutto

Marc Marquez nonostante la pole non sembra convinto di poter fare la differenza in caso di pioggia: “Ho le idee chiare per quanto riguarda le gomme. Credo che andranno tutti con le stesse in caso di asfalto asciutto. Se sarà bagnato, invece, credo che sarà difficile capire dove possiamo piazzarci. La speranza è di gareggiare sull’asciutto”.

Le qualifiche dello spagnolo sono state caratterizzate anche da un contatto alla curva 2 con Maverick Vinales, lui ha provato a fare chiarezza così: “Abbiamo fatto un po’ di confusione. Io l’ho sorpassato perché volevo spingere un altro giro. A quel punto alla curva 2 lui ha provato a sorpassarmi di nuovo all’interno, ma è andato lungo. Io mi sono infilato di nuovo perché pensavo finisse più largo e ci siamo toccati”.

Marc Marquez però non sembra dare molto peso alla cosa: “Penso che lui era un po’ arrabbiato, ma francamente l’importante è che siamo rimasti in piedi entrambi e che domani saremo tutti e due al via del Gran Premio”.

Antonio Russo