Marquez: “Proverò a vincere, ma usando la testa”

Marc Marquez (©Getty Images)

Al Sachsenring ci arriva da quarto della generale con 104 punti dopo una serie record di cadute, ma per Marc Marquez l’unico motto che esiste è andare flat out, in special modo sulla pista tedesca, una delle sue preferite, che l’ha visto trionfare senza soluzione di continuità dal 2010.

“Da sempre preferisco le curve a sinistra. Non so perché ma è così”. Ha scherzato alla vigilia del weekend il pilota Honda. “Quando ho saputo che avrebbero riasfaltato ho avuto un po’ di paura, invece ora penso che ci saranno un grip maggiore rispetto al passato e prestazioni più livellate. Restano invece un punto di domanda le gomme e il meteo dato che dovrebbe essere brutto domenica”.

“La cosa più difficile in questa stagione è che, essendo un campionato molto equilibrato, se hai la possibilità di vincere devi provarci anche se la corsa è bagnata dunque più insidiosa. Se di farlo”. Ha rilanciato l’iberico. “Per me andare forte su certi tracciati non rappresenta un motivo di pressione. Anzi. La vedo più come un’opportunità da sfruttare. Mi auguro quindi di poter lottare per la vittoria. Se nel warm up di domenica capirò che non sarà possibile dovrò usare la testa. Non mi importa molto il numero di vittorie stagionali, ma essere in lotta per il titolo”.

Infine parlando degli avversari più temibili del fine settimana in avvio Marc Marquez è apparso sicuro. “Dovrò tenere d’occhio sicuramente Dovizioso che è il pilota del momento, ma anche Dani Pedrosa perché abbiamo i dati condivisi”. Ha confidato il centauro di Cervera. “La verità però è che i primi quattro sono tutti molto vicini e può accadere di tutto. A mio avviso dunque la strategia più giusta da adottare sarà attaccare. E’ il mio stile, sebbene molto dipenderà dal comportamento della moto. Io agirò di conseguenza”.

Chiara Rainis