Sachsenring, Vinales all’assalto della leadership: “Basta errori”

Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Viñales sarà in cerca di riscatto al Sachsenring dopo le deludenti prove di Assen e Catalunya. Bisogna smaltire la caduta olandese e il decimo posto spagnolo, oltre ad aver perso la testa della classifica. Il neo pilota Yamaha, dopo un inizio di stagione sorprendente, dovrà evitare errori su un tracciato che in passato gli ha regalato due podi nella classe 125 nel 2011 e in Moto3 nel 2013. Nelle due stagioni in MotoGP con la Suzuki l’asfalto tedesco è sempre stato avaro: 12° l’anno scorso, 11° due anni fa.

Dovrà essere l’occasione giusta per conquistare la sua prima vittoria al Sachsenring e riportarsi in vetta prima della pausa estiva. “Arriviamo al Sachsenring con una mentalità positiva – ha detto Maverick Vinales -. Dobbiamo tenere a mente che dopo l’incidente di Assen siamo solo a quattro punti dal leader. Dobbiamo imparare dai nostri errori e cercare di non ripeterli. Ora voglio solo guardare avanti. Non vedo l’ora di tornare sulla mia moto, preparare la gara di questo fine settimana e, naturalmente, il nostro obiettivo sarà quello di vincere, non solo per essere sul podio. Dobbiamo essere concentrati per recuperare la nostra posizione di leader in campionato”.

In casa Movistar Yamaha regna grande fiducia, seppur sia un week-end con i pronostici a favore della Honda. “Subito dopo il fine settimana misto ad Assen arriviamo in Germania pronti a tornare in pista. Maverick e Valentino sono estremamente motivati ​​a segnare il massimo dei punti in questo fine settimana – ha detto Massimo Meregalli -. Entrambi lottano per la leadership in campionato, mentre ci avviciniamo alla pausa estiva di metà campionato. Il Sachsenring è un circuito molto stretto e ha un carattere lento. Quindi sarà importante trovare un buon set-up che si adatta alla nuova superficie sin dal venerdì nelle sessioni di prove libere, al fine di preparare la gara di domenica”.