Rc Auto, torna il rinnovo automatico

Rc auto
Assicurazione Auto (foto dal web)

Arrivano notizie non propriamente positive per i proprietari di automobili o qualsiasi tipo di mezzo oggetto di assicurazione. Secondo quanto affermato da Francesco Cancellato di Linkiesta, sta per tornare il rinnovo automatico della Rc Auto, un fattore che potrebbe portare all’innalzamento dei prezzi da pagare per chi sottoscrive una polizza assicurativa, soprattutto nel caso in cui dovesse arrivare la dimenticanza di procedere al rinnovo. Attraverso l’emendamento alla norma inserito nel ddl Concorrenza, si torna quindi al tacito rinnovo di tali polizze e c’è il forte rischio che le compagnie possano approfittare di ritardi, scadenze o disdette per presentare al consumatore un prezzo più salato del normale.

Rc Auto, il rinnovo automatico ed i rischi

Negli ultimi anni c’era stata una diminuzione dei prezzi con l’abolizione del tacito rinnovo che aveva portato ad un risparmio in media di 80 euro in quattro anni. Ora, in caso di mancata disdetta, la compagnia procederà al rinnovo della polizza senza doverlo comunicare al cliente in questione. Si procederà quindi al rinnovo per altri 12 mesi a partire dal giorno della scadenza prevista. Non fanno parte però di questi accordi le compagnie online che anche in passato erano esenti da questa modalità di lavoro. Ora sarà premura del consumatore comunicare alla propria azienda di assicurazione l’intenzione di non proseguire il contratto. Il rinnovo automatico era stato abolito a partire dal 2013 tramite alcune novità inserite in legge dal governo Monti. Il consiglio è quindi quello di tenere sotto controllo le date di scadenza dei propri contratti e muoversi per tempo per non incappare in sanzioni o rinnovi non programmati.