Flavio Briatore: “Alonso in Ferrari? Tutto è possibile”

Flavio Briatore (©Getty Images)

Flavio Briatore resta un personaggio di spicco all’interno del paddock di Formula 1. Da buon manager si sta già muovendo per spianare la strada al suo ‘allievo’ Fernando Alonso per il 2018. Il divorzio tra McLaren e Honda potrebbe non andare a buon fine, con lo spagnolo destinato verso altri team. L’estate è vicina, il mercato piloti è alle porte, dietro le quinte gli accordi sono già in fermento.

Mister Billionaire ha posizionato antenne in casa Mercedes e Renault in occasione del GP di Baku. Toto Wolff ha ammesso: “A cena con Flavio abbiamo parlato di Alonso. Ma Briatore rivela che oltre a Mercedes, la via del possibile ritorno alla Ferrari è un’opzione da prendere in considerazione. “Fernando può tornare a Maranello? Nella vita non si può mai escludere niente. Lui andava d’accordo con tutti, ho solo avuto problemi con Mattiacci”.

Con la nuova gestione l’ex capo della Ferrari è stato sostituito da Maurizio Arrivabene. “In Formula 1 ci sono solo due squadre competitive, due squadre che corrono per vincere  Ferrari e Mercedes. Vedremo se McLaren può essere al ‘top’ cambiando motorizzazione”. L’ex manager Renault ha riconosciuto che sta lavorando per ottenere una macchina vincente per Fernando. “Alonso è un po’ come Senna, non ha problemi con qualsiasi partner. Lavoreremo per dargli una macchina vincente”.

Flavio Briatore ha poi commentato quanto successo tra Vettel e Hamilton. “E’ molto strano quello che ha fatto Vettel, inconcepibile. Non so cosa sia successo. Hamilton può diminuire la velocità, ma essi erano dietro una safety car a 80 chilometri all’ora… Sebastian avrebbe potuto vincere se non avesse fatto quella sciocchezza , non riesco a capire cosa sia successo. E non vedo perché Hamilton dovrebbe correre il rischio di bloccare Vettel con un arresto improvviso”.