Lauda: “Hamilton? Con Vettel potrebbe finire a pugni”

Sebastian Vettel (©Getty Images)

Lo scontro da automobilisti della domenica al semaforo che ha visto protagonisti a Baku Hamilton e Vettel, che lo ha tamponato sotto Safety Car non poteva non portare a strascichi e polemiche. Non tanto per il primo contatto quanto per la manvora, forse volontaria del ferrarista che subito dopo ha affiancato il driver Mercedes speronandolo un’altra volta poiché infastidito dalla sua frenata improvvisa.

“Sebastian è un bravo ragazzo. Quello che ha fatto però è pazzesco e strano da parte sua. In una fase di corsa rallentata affiancare una vettura e colpirla non può che essere fatto deliberatamente. Sinceramente non so perché si è preso un simile rischio. Oltre a danneggiare la W08 di Lewis, avrebbe potuto rovinare la sua o addirittura essere costretto al ritiro”. Ha dichiarato il boss non esecutivo di Stoccarda Niki Lauda, piuttosto critico nei confronti del tedesco. “A mio avviso è stata un’azione alla Michael Schumacher, quando poi si giustificava dicendo che non aveva fatto nulla di male. Insomma Seb ha viaggiato in un universo parallelo malgrado una chiara colpa. Un giorno però Lewis lo colpirà. e non sarà in pista, bensì con un pugno”. La chiusura al vetriolo dell’austriaco.

“Lauda può affermare quello che vuole”. La replica del team principal Ferrari Maurizio Arrivabene, subito solidale con il suo pilota. “Per quanto ci riguarda preferiamo il silenzio e il lavoro. Le parole le lasciamo a lui. Giustamente ha il suo punto di vista, noi abbiamo il nostro. Ci rivedremo quindi al prossimo GP in Austria. Se continuerà a parlare, noi lo staremo a sentire. Perfetto. Restano ancora ben 12 gare”.

In realtà a Sebastian Vettel è andata di lusso. Penalizzato con 10″ di stop and go per guida pericolosa il quattro volte iridato, secondo quanto confermato da un commissario, avrebbe meritato la squalifica ma il collegio giudicante ha optato per non avere la mano troppo pensante e non influenzare l’andamento del campionato.

Chiara Rainis