Lory Baldassarri fuori pericolo: TAC esclude lesioni gravi

photo Twitter

All’indomani del brutto incidente ad Assen Lorenzo Baldassarri è fuori pericolo dopo l’accertamento della TAC. Il pilota del team Forward Racing ha riportato solo un trauma cranico e una leggera frattura alla caviglia. Squadra e tifosi possono tirare un sospiro di sollievo, tutti i sistemi di sicurezza hanno funzionato alla perfezione.

Lory Baldassarri ha passato una notte tranquilla presso l’ospedale “Universitair Medisch Centrum” di Groningen. Le condizioni del 20enne marchigiano non destano preoccupazioni e ora è in attesa di un ulteriore visita medica che stabilirà quando potrà essere dimesso. Il dottor Michele Zasa, responsabile della Clinica Mobile, sta seguendo in prima persona la degenza del pilota e ha tranquillizzato gli animi.

“La notte è trascorsa bene per Lorenzo, nel senso che i parametri vitali del paziente sono rimasti stabili e non ci sono state complicazioni. Ovviamente ha sofferto un po’ di dolori a causa dei traumi subiti. Da un punto di vista diagnostico, le prime indagini di urgenza effettuate ieri hanno escluso gravi lesione e poi si è andati più nel dettaglio. Dagli ultimi esami è emersa una piccola frattura alla caviglia destra che ci riserviamo di valutare nei prossimi giorni per quanto riguarda i trattamenti necessari. Lorenzo è ancora ricoverato in attesa della visita del medico che deciderà se dimetterlo o proseguire con ulteriori indagini e qualche ora in più di osservazione”.

Il boss del Forward Racing Giovanni Cuzari è a dir poco sollevato dopo l’esito degli accertamenti su Lorenzo Baldassarri. “Ho sempre considerato questo team come la mia seconda famiglia e vedere Lorenzo a terra dopo l’highside è stato spaventoso e sono veramente contento che stia bene. Devo ringraziare Dainese e AGV, perché senza le loro protezioni di altissimo livello l’infortunio di Lorenzo sarebbe potuto essere ben più grave. Oggi siamo stati ancora volta testimoni di quanto importante sia la sicurezza in pista per i nostri piloti e dobbiamo cercare di continuare a migliorarla in ogni modo”.