Formula 1 Azerbaijan, Prove Libere 3: tempi e classifica finale

Valtteri Bottas, Mercedes (©Getty Images)

Partita anche l’ultima sessione di libere prima delle attesa qualifiche che orario locale si svolgeranno al tramonto. Come vnerdì anche oggi fa molto caldo sulla pista di Baku.

Al pronti via subito dentro i meno blasonati ed infatti neppure dieci minuti dopo il motore della Renault di Jolyon Palmer è andato letteralmente in fumo.

In testa alla classifica nelle fasi iniziali si è inserita la Mercedes di Valtteri Bottas su gomme soft, davanti ad un Kimi Raikkonen particolarmente aggressivo e a Sergio Perez su Force India.

A mezz’ora dalla fine è poi scattata la classica bagarre con i soliti rimescolamenti. Felipe Massa su Williams si è infilato in seconda piazza, mentre Vettel, infastidito da noie ai freni, ed Hamilton sono rimasti alla finestra in quinta e sesta posizione.

A nove minuti dalla chiusura due brividi: un problema tecnico che ha costretto Max Verstappen a fermarsi a bordo pista e un bacio alle barriere di Romain Grosjean con una Haas che sta facendo fatica a governare nel weekend azero.

Mentre le ultime posizioni hanno visto le solite Sauber protagoniste, la McLaren è riuscita a fare poco meglio essendo 16° con Vandoorne e 14° con Alonso. Non particolarmente brillante la Toro Rosso con Kvyat ottavo e Sainz tredicesimo.

Intanto nei minuti conclusivi Bottas si è confermato il migliore davanti a Raikkonen ed Hamilton, balzato sul podio virtuale. Solo quarto Ricciardo, tra i mattatori della prima giornata, mentre è scivolato in settima posizione Massa. Dodicesimo Vettel.

Infine, non ha combinato danni ma è rimasto bloccato in una via di fuga non riuscendo a fare retromarcia Lance Stroll con l’altra FW40, comunque nono.

Chiara Rainis