Jock Clear: “La Ferrari SF70-H è al top in ogni area”

Jock Clear, Ferrari (©Getty Images)

Dopo tanti momenti di tensione in Casa Ferrari, l’inizio del 2017 ha regalato alla Scuderia grandi successi e con essi un certo sollievo, sarà per questo che a Baku il grande capo degli ingegneri di Maranello Jock Clear è apparso in conferenza piuttosto sorridente e ottimista per il weekend e per il futuro consapevole del potenziale della macchina.

“Il punto di forza della SF70-H? Che non ha un punto di forza ma è competitiva in tutte le aree e si riesce ad adattare bene a tutti i circuiti”. Ha buttato lì il britannico palesando un’importante fiducia nella monoposto creata dal gruppo tecnico post James Allison di matrice italiana. “Alla fine quello che conta è proprio disporre di una vettura bilanciata e capace di essere veloce ovunque”. Chiamato poi a comparare le prestazioni attuali dall’auto con la Mercedes, senza rivali nelle ultime stagioni, ha detto: “Non so se siamo messi meglio di loro sulla performance. Le differenze sono davvero minime e spesso influenzate dal comportamento delle gomme sui vari circuiti”.

Passando infine al GP dell’Azerbaijan e ai primi risultati dati dalla giornata d’apertura di un fine settimana che si attende caldo sia in pista, sia a livello climatico Jock Clear ha spiegato: “E’ difficile dare una lettura veritiera del venerdì. Se guardiamo ai tempi fatti registrare da Raikkonen e Vettel direi che non sono molto rappresentativi, specialmente quelli sul giro secco, mentre quelli sulla distanza sono più aderenti alla forma che abbiamo”.

“Qui le difficoltà risiedono nel mandare in temperatura le gomme, in particolare le anteriori. Ad ogni modo il grip migliorerà pian piano”. Ha precisato. E infine sugli avversari della situazione l’ingegnere Ferrari è apparso sicuro: “Se guardiamo la classifica di oggi la Red Bull è quella più in palla, però non sottovaluterei neppure la Williams, che si è dimostrata rapida sia con Massa, sia con Stroll”.

Chiara Rainis