Vinales non pensa a Rossi: “Dovrò tenere d’occhio Marquez e Dovizioso”

Maverick Vinales (Getty Images)

Maverick Vinales è ancora in testa alla classifica mondiale, ma le sue convinzioni non sono più quelle di inizio stagione. Se dopo la prima gara, infatti, si pensava ad una Yamaha imbattibile e un Vinales cannibale le cose oggi non sono più così. La moto prodotta a Iwata, infatti, ha mostrato delle criticità che prima non erano apparse e lo stesso spagnolo ex Suzuki non è sembrato indenne dal nervosismo.

Il test Assen è davvero importante per Maverick Vinales che ha dichiarato: “Proverò anche qui il telaio che ho provato nei test di Barcellona, vogliamo dargli una possibilità. Al Montmelò sembrava andare molto bene, eravamo molto veloci e costanti. Se ci sono delle buone sensazioni è giusto provarlo anche qui”.

Vinales propenso ad usare il nuovo telaio

Lo spagnolo ha poi proseguito: “Il nuovo telaio mi ha messo a mio agio soprattutto in staccata e in uscita dalle curve, aspetti che su questa pista sono decisamente rilevanti. Credo che possiamo ricevere un aiuto per raggiungere i nostri scopi”.

Maverick Vinales ha poi concluso: “Vogliamo cercare di tornare ad essere competitivi come nella prima parte di stagione e io so che possiamo farlo. Qui dobbiamo fare di tutto per portare a casa il nostro obiettivo e cioè vincere la corsa. Ad Assen sono sempre andato bene nelle categorie minori, sono fiducioso anche se dovrò tenere d’occhio Marquez e Dovizioso”.

Insomma sembra proprio che Maverick Vinales non temi molto il suo compagno di squadra Valentino Rossi per il prossimo Gran Premio. Anzi a dirla tutta lo spagnolo si è anche dimenticato di Dani Pedrosa, che ha già vinto una gara e sinora ha dimostrato di poter stare tra i migliori. Indubbiamente, una cosa è certa, una vittoria di Vinales darebbe un forte segnale a tutti gli altri, soprattutto qui ad Assen dove il successo ti regala alla leggenda.

Antonio Russo