MotoGP Assen, Dovizioso non si nasconde: “Proverò a vincere”

Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Andrea Dovizioso può fare tris ad Assen? Presto per dirlo, ma sicuramente il pilota Ducati ci proverà. Dopo le vittorie conquistate consecutivamente al Mugello e a Montmelò, sogna la ‘tripletta’.

Un nuovo successo del forlivese confermerebbe in maniera importante le sue ambizioni iridate. Ma si sa che la concorrenza non starà a guardare. I vari Marc Marquez, Valentino Rossi e Maverick Vinales sono sempre assetati di vittorie. Senza dimenticare un Jorge Lorenzo che spera di vincere al più presto la sua prima gara sulla Desmosedici. Al Dovi anche un podio potrebbe andare bene. Conta stare nelle prime posizioni, esserci e avere la giusta competitività per lottare. Il problema sarebbe essere troppo lontani e magari finire persino fuori dalla top 5.

MotoGP Assen, Andrea Dovizioso sogna il tris

Andrea Dovizioso oggi ha sostenuto la consueta conferenza stampa del giovedì da Assen. Queste le sue dichiarazioni: “A Barcellona sono stato veloce in condizioni di pista complicate. Sono molto contento del lavoro che abbiamo fatto fino a qui ma, ogni fine settimana è diverso e dobbiamo pensare di gara in gara. Sono in una buona condizione in classifica generale, ma il nostro duro impegno deve continuare. E’ una posizione che non mi aspettavo, ma ora dobbiamo sicuramente lavorare su alcune aree. Se miglioreremo ancora potremo avere l’opportunità di stare davanti a lottare”.

Il pilota forlivese della Ducati ha parlato anche a Sky Sport MotoGP, non nascondendo le sue ambizioni per il weekend: “Vogliamo giocarci il podio e la vittoria anche in questa gare. Le prossime due saranno importanti, su piste un po’ strane e lente. Se confermassimo il risultato delle ultime gare o andassimo comunque a podio sarebbe molto importante per il futuro. E’ un campionato strano e serve essere sempre sul pezzo. Possiamo essere competitivi ad Assen, anche se senza ali dobbiamo ancora vedere. Le ultime due vittorie danno carica, vedremo..”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)