F1, bandiera blu: da Baku cambia il regolamento

Bandiera Blu in F1 (©Getty Images)

Dopo le lamentele giunte in Direzione Gara nella prima parte del Mondiale di F1, cambia il regolamento circa l’uso delle bandiere blu. A partire dal GP dell’Azerbaijan sarà adottata una nuova norma al fine di rendere meno complessa la fase di doppiaggio.

I piloti più lenti in pista ricevono un avviso dai box quando i leader della corsa sono alle loro spalle di 3 secondi. Le bandiere blu, invece, vengono sventolate quando il leader della gara arriva ad un gap di 1 secondo, mezzo secondo in meno rispetto all’anno scorso. Un cambiamento che ha portato a molti reclami da parte dei driver al vertice nelle prime gare stagionali, a cominciare da Kimi Raikkonen.

Adesso Liberty Media, per voce di Charlie Whiting, ha deciso di far sventolare le bandiere blu quando il gap sarà di 1″2, aggiungendo due decimi. Una norma che non piacerà ai piloti più lenti che ritengono di doversi fare da parte con troppo anticipo. La nuova regola entrerà in vigore già a Baku nel prossimo week-end.

In una nota inviata alle scuderie Whiting ha avvisato: “Quando una monoposto ha un gap di 1″2 rispetto alla vettura che sta per doppiare, allora saranno esposte le bandiere blu al pilota più lento. Saranno inoltre visibili i pannelli luminosi blu, le luci blu sul cruscotto e un messaggio sul monitor del volante. Il conducente più lento sarà tenuto a far passare il collega alla prima occasione disponibile”.